SULMONA, EX CASERMA DE AMICIS DA DARE IN AFFITTO: AL VIA IL BANDO PER IL RECUPERO

Lo Stato mette in affitto l’ex caserma De Amicis di Sulmona. La struttura, già in disuso da anni, compare insieme ad altri tredici beni sparsi in tutta Italia che, su iniziativa dell’Agenzia del demanio, devono essere dati in concessione con l’intento di valorizzarli. Classificata come dimora, sarà concessa a chi, entro il 15 maggio 2023, presenterà un valido progetto per il suo recupero e nuovi usi connessi ad attività sociali, culturali, di tutela ambientale, turismo lento e mobilità dolce. L’Agenzia del demanio intende affidare il bene a chi è in grado di farsi carico del suo recupero, del riuso e della buona gestione, sottraendo così l’ex caserma al degrado e assicurandone la fruizione pubblica. Tutti gli immobili che lo Stato vuole cedere a terzi per assicurargli così un futuro certo sono distribuiti su scala nazionale e rappresentano un ventaglio variegato di tipologie del patrimonio immobiliare pubblico di valore storico e identitario e sono strettamente legati ai contesti paesaggistici e urbani, al tessuto socio culturale e alle comunità locali di riferimento. Il criterio scelto per l’aggiudicazione dell’ex caserma De Amicis di Sulmona è quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Il Demanio ha nominato come responsabile del procedimento Ferdinanda Caruso che seguirà l’iter. I bandi sono pubblicati nella sezione gare e aste del sito www.agenziademanio.it e chi intende partecipare ha tempo fino alle 12 del 15 maggio 2023 per presentare l’offerta che sarà poi esaminata insieme a tutte le altre che arriveranno prima della scelta di quella ritenuta migliore.

3 pensieri su “SULMONA, EX CASERMA DE AMICIS DA DARE IN AFFITTO: AL VIA IL BANDO PER IL RECUPERO

  • 11 Gennaio 2023 in 21:40
    Permalink

    Voglio avere più informazioni grazie e partecipare al bando

  • 17 Dicembre 2022 in 22:03
    Permalink

    Un gran spreco. Avrebbero potuta utilizzarla come caserma Carabinieri in passato. In questo paese si assiste a questi degradi. Peccato perche’ ne perde anche di titolarita’. Resta solo la citta’ dei confetti.

  • 17 Dicembre 2022 in 20:32
    Permalink

    Di questi tempi neanche senza pagare affitto un pazzo prenderebbe una cosa del genere !!!!!!
    Dovrebbero riformulare l’offerta o vendere ad un’altro pazzo !!!!!

I commenti sono chiusi