CANSANO PIANGE MARCO DI PAOLO, LA SUA BATTAGLIA CONTRO LA SLA E PER L’USO TERAPEUTICO DELLA MARIJUANA

Un rito laico sarà l’ultimo omaggio di familiari e amici a Marco Di Paolo, il cinquantatreenne che la notte scorsa si è spento nella propria abitazione di Cansano. Da anni Marco Di Paolo lottava contro la sclerosi laterale amiotrofica (sla). Proprio per lenire le sue sofferenze, si era battuto perchè l’Asl fornisse gratuitamente marijuana a scopo terapeutico. Una battaglia vinta nel 2011 e combattuta a beneficio di tutte le persone afflitte dalla sua stessa malattia. Amava circondarsi di amici, perché con tutti aveva piacere di conversare, essendo persona colta e affabile. Le sue passioni erano soprattutto la musica blues e la pittura, essendo provvisto anche di uno spiccato talento artistico. La notizia della sua scomparsa ha suscitato commozione e cordoglio ben oltre i confini del suo paese, proprio perché conosciuto e stimato da tanti. L’addio a Marco Di Paolo è fissato domani, martedì 18 maggio, alle 15, nella piazza di Cansano.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *