FUOCHI PIROTECNICI PER UN 18ENNE, ARRIVANO I CARABINIERI

Cibo e musica ad alto volume fino a tarda sera con tanto di fuochi pirotecnici finali per festeggiare un giovane del posto diventato maggiorenne. Circa venti minuti di botti che non sono passati inosservati. Soprattutto alle famiglie che abitano a ridosso del locale che infastidite dal chiasso e dagli spari che non gli consentivano un sano riposo, hanno chiesto l’intervento dei carabinieri. È accaduto nella notte tra venerdì e sabato, in un noto ristorante della Badia. Gli invitati, dopo aver festeggiato il compleanno di un diciottenne, si sono goduti lo spettacolo dei fuochi. Ma dopo gli applausi sono arrivati i carabinieri della compagnia di Sulmona che hanno chiesto spiegazioni ai titolari dell’attività ma anche agli organizzatori dell’evento. “Abbiamo chiamato il 112 perché quei fuochi si sono prolungati per 20 minuti e perché potevano provocare un incendio visto che il momento particolare della stagione”, protestano alcuni residenti. Proprio nei giorni scorsi il sindaco Gianfranco Di Piero, ha firmato un’ordinanza che vieta l’accensione dei fuochi in tutto il territorio comunale con qualsiasi finalità. Compreso l’esercizio di attività pirotecniche e l’accensione di fuochi d’artificio, fatto salve le attività relative a manifestazioni civili e religiose,

Dopo aver raccolto le testimonianze delle persone presenti alla festa e identificato organizzatori e titolare del locale, i carabinieri stanno verificando se l’accensione dei fuochi pirotecnici configura una violazione dell’ordinanza sindacale che comporta una sanzione amministrativa da 25 a 500 euro. Ma secondo gli organizzatori non ci sarebbero problemi perché, a loro dire, erano in possesso tutte le autorizzazioni previste. Spetterà ora ai carabinieri stabilire chi ha ragione.

2 thoughts on “FUOCHI PIROTECNICI PER UN 18ENNE, ARRIVANO I CARABINIERI

  • Da 25 a 500 euro. Ridicolo……

    Ma quanto costa spegnere un incendio?
    La prossima volta organizzo una Festa con 2 ore di Fuochi Pirotecnici…tanto ne vale la pena per quel costo

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *