ENNIO BELLUCCI RICORDA DIEGO GRILLI: ADDIO A UN UOMO DI GRANDE CULTURA

La città di Sulmona piange la scomparsa di Diego Grilli, uomo di grande cultura e personalità distintiva, deceduto ieri nella sua abitazione. Ennio Bellucci, giornalista e organizzatore del Premio Pratola, che fu assegnato a Grilli nel 2018, ha voluto ricordarlo con parole sentite e profonde.

“Diego, da ieri sera, non è più tra noi,” scrive Bellucci”, “se n’è andato in silenzio, come nel suo stile”. Un silenzio che, come prosegue Bellucci, “vale più di tante parole”.

Diego Grilli è stato un uomo sobrio, dal passo elegante e colto, riservato e, talvolta, pungente, ma mai esagerato o sopra le righe. La sua vita è stata segnata da esperienze indimenticabili e gratificanti, sia in Italia che nel mondo, delle quali è stato un geloso custode. Ha realizzato molte opere con competenza, passione e trasporto, sempre con l’obiettivo di onorare, testimoniare e riaffermare la fiera e orgogliosa sulmonesità che lo contraddistingueva.

Diego era una presenza costante e immancabile nei momenti più significativi e culturalmente rilevanti della città. Con discrezione, era sempre pronto a suggerire e a sostenere le attività meritevoli di essere supportate, contribuendo alla loro crescita e alla loro elevazione qualitativa.

Oltre a essere un attento osservatore dei fatti, degli accadimenti e delle vicende umane e culturali, Diego Grilli era un musicologo, un fine traduttore, uno scrittore e poeta sensibile. Bellucci lo ricorda come un compagno di viaggio in un tratto di vita breve, ma sufficientemente lungo per rimanere impresso nella mente, nel cuore e nell’animo di quanti lo hanno conosciuto, frequentato e apprezzato.

“Diego, indimenticabile amico, la morte pone fine a una vita, non a un legame”, conclude Bellucci.

La camera ardente è stata allestita nella casa funeraria Santilli in via Edward Lear. I funerali si svolgeranno domani, alle 11, nella chiesa della Santissima Annunziata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *