PARCO MAIELLA, INAUGURATA LA MOSTRA PERMANENTE “AROMATICA”

“I profumi dei fiori sono i suoi sentimenti”. Una frase poetica di Heinrich Heine ha ispirato la creazione della mostra permanente “Aromatica”, il racconto delle specie vegetali officinali d’Abruzzo”, inaugurata al giardino botanico “Daniela Brescia” di Sant’Eufemia a Maiella. Il progetto, realizzato dal Parco nazionale della Maiella con il finanziamento del bando “Valorizzazione del potenziale produttivo dell’area” del Gal Terre Pescaresi, è stato curato dalla ditta Cultural Cloud di Lanciano.

“Aromatica” rappresenta un’esperienza sensoriale unica in Abruzzo, dove le piante aromatiche diventano protagoniste di un viaggio olfattivo coinvolgente. Attraverso i profumi, i visitatori sono immersi in un percorso che intreccia immagini, suoni e odori, rivelando le sfumature delle famiglie olfattive delle specie vegetali. Dodici acquerelli botanici, opere dell’illustratore William Santoleri, arricchiscono l’esposizione con una rappresentazione dettagliata e scientificamente rigorosa delle piante officinali abruzzesi, evocando lo stile delle illustrazioni botaniche del XIX secolo.

“La mostra è un omaggio alla bellezza botanica del Parco nazionale della Maiella, un territorio ricco di piante officinali ora esposte in una chiave di lettura innovativa basata sugli odori, nella splendida cornice del giardino Botanico Daniela Brescia”, ha dichiarato il presidente del parco, Lucio Zazzara.

Il direttore facente funzioni e responsabile del servizio biodiversità, ricerca e sviluppo sostenibile, Luciano Di Martino, ha sottolineato l’unicità dell’evento e l’opportunità per i visitatori di ammirare la mostra “Aromatica” tutto l’anno. “Il giardino, con i suoi quattro ettari di spazio, ospita circa 600 entità botaniche, comprese numerose specie officinali utilizzate per laboratori didattici che offrono esperienze interattive stimolanti per i sensi e arricchenti per la conoscenza”, ha aggiunto Di Martino.

Mimmo Francomano, direttore del Gal Terre Pescaresi, ha evidenziato l’importanza di iniziative come “Aromatica” nel migliorare la fruizione del territorio e creare nuove opportunità di visita. Anche Luigi Menghini del dipartimento di farmacia dell’Università di Chieti ha partecipato all’incontro, illustrando la rilevanza delle specie vegetali officinali per l’ambiente naturale e l’importanza di preservare e trasmettere il loro valore culturale.

Mirella Di Cecco dell’Ufficio botanico del parco ha spiegato come è nata l’idea della mostra, che sarà visitabile gratuitamente per tutto il mese di luglio, il giovedì pomeriggio alle 16, e successivamente su prenotazione.

L’evento fa parte di una serie di iniziative volte a valorizzare il giardino botanico, tra cui la terza edizione di “Naturarte”. In collaborazione con i volontari del servizio civile universale, sono state realizzate due nuove installazioni permanenti da Guido Di Nicolantonio e Morelia Persico, arricchendo il percorso d’arte e natura del giardino. Inoltre, è stato lanciato il contest artistico “Naturarte 2024”, aperto a tutti, con iscrizioni entro novembre 2024.

Il giardino botanico “Daniela Brescia” continua a offrire esperienze uniche legate alla natura e all’arte, rendendo ogni visita un’occasione speciale per scoprire e apprezzare la ricchezza botanica del Parco nazionale della Maiella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *