SMENTITE SU PRESUNTI ACCORDI POLITICI, DI PIERO: “A PESCARA SOLO PER MANGIARE IL PESCE”

La recente cena a Pescara, che ha visto protagonisti il sindaco di Sulmona Gianfranco Di Piero e i due consiglieri comunali di Fratelli d’Italia, Vittorio Masci e Salvatore Zavarella, ha sollevato un polverone politico in città. Accanto a loro, erano presenti anche i consiglieri di maggioranza Mimmo Di Benedetto, capogruppo Pd, e Claudio Febbo. La presenza dei rappresentanti di Fratelli d’Italia ha immediatamente fatto sorgere il sospetto di un possibile accordo sottobanco mirato a ridisegnare l’assetto politico di Sulmona.

Le reazioni non si sono fatte attendere. Il sindaco Di Piero e i consiglieri di Fratelli d’Italia hanno negato con fermezza qualsiasi forma di accordo politico. “Non c’è nulla da nascondere, è stato un incontro tra amici in cui si è parlato dei problemi della città”, ha dichiarato Di Piero al quotidiano Il Centro. “Non abbiamo scelto Pescara per non essere osservati, ma semplicemente perché volevamo mangiare il pesce”, ha aggiunto il sindaco, sottolineando la natura informale dell’incontro. “Siamo amministratori di questa città e abbiamo l’obbligo di discutere dei problemi tra di noi”, ha concluso.

Vittorio Masci e Salvatore Zavarella hanno confermato le parole del sindaco. Zavarella, in particolare, ha risposto alle accuse di un’eventuale alleanza politica con il centrosinistra affermando: “Abbiamo semplicemente trascorso del tempo insieme a discutere delle questioni di Sulmona. Non sono stati presi impegni politici né sono state discusse linee strategiche. È stato un incontro amichevole, senza alcuna implicazione tecnica o politica”.

In merito ai comunicati dell’opposizione non firmati da Fratelli d’Italia, Zavarella ha chiarito: “Non è vero che non firmiamo più i comunicati dell’opposizione. La realtà è che non vengono più sottoposti alla nostra attenzione”. Zavarella ha poi precisato il comportamento del suo gruppo in consiglio comunale: “Abbiamo sempre votato a favore dei provvedimenti utili alla città, come la caserma dei vigili del fuoco. Per il resto, come sul bilancio e il piano delle opere pubbliche, abbiamo votato contro”.

 

2 thoughts on “SMENTITE SU PRESUNTI ACCORDI POLITICI, DI PIERO: “A PESCARA SOLO PER MANGIARE IL PESCE”

  • Ci sono ancora cittadini Sulmonesi che dopo essere stati sgomberati per casa inagibile dal terremoto del 2016.vivono ancora in Macchina lasciati per strada come cani ,il comune è i sindaci se ne sono fregati ,negando il contributo di autonoma sistemazione ,o di una casa parcheggio ,contro le norme di legge la quale dicono : che il sindaco o il comune ,prima di emanare unordinanza di sgombero ,deve prima provvedere alla tutela dell’individuo e cittadino .nulla è stato fatto .(perché la.povera gente non ha soldi per iniziare un percorso penale lungo e costoso contro il comune ) .
    Io sono uno di quelli abbandonati per strada vivendo in macchina e arrangiarsi durante il periodo di locazione down vergogna ,pensano a mangiare il pesce parlando di cosa ? Di come trattano male i cittadini che comunque continuano a pagare le tasse per servizi inesistenti.

    Risposta
  • Che bello. Smentita in diretta, forse hanno paura dei gatti.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *