GOLE SAN VENANZIO: SALVATO CUCCIOLO DI LUPO CON DIFFICOLTA’ MOTORIE

Un giovane lupetto di pochi mesi è stato trovato ieri in prossimità della fontana tra Raiano e Molina Aterno, lungo le suggestive gole di San Venanzio. Il cucciolo, affetto da una menomazione alla zampa anteriore che gli rende difficoltoso il camminare, potrebbe essere stato abbandonato dalla madre o essersi perso dal branco.

Il piccolo lupo è stato avvistato da una cittadina del luogo che, mossa da compassione, lo ha portato a casa sua per accudirlo durante la notte. Preoccupata per le sue condizioni, la donna ha prontamente allertato i Carabinieri forestali, il Parco regionale Sirente Velino e i veterinari della Asl provinciale dell’Aquila. Il lupetto, visibilmente spaventato e probabilmente in cerca del branco, ha ululato senza sosta per tutta la notte.

Questa mattina presto, il cucciolo è stato preso in consegna dai militari dei Carabinieri forestali insieme al personale del centro recupero animali selvatici del Parco nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise. Secondo quanto si apprende, il lupetto sarà tenuto in cattività fino a quando non sarà in grado di camminare e badare a se stesso, per poi essere reintrodotto nel suo habitat naturale.

L’episodio ha suscitato emozione e interesse nella comunità locale, ricordando a tutti l’importanza della tutela della fauna selvatica e l’impegno delle istituzioni nel garantire la salvaguardia delle specie protette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *