MANCATA CONVOCAZIONE CONSIGLIO SUL COGESA, LA MINORANZA RICORRE AL PREFETTO

La minoranza ha deciso di ricorrere al Prefetto per la mancata convocazione del consiglio comunale di Sulmona riguardante l’impianto di Noce Mattei del Cogesa. I consiglieri comunali Teresa Nannarone, Caterina Di Rienzo, Antonietta La Porta e Maurizio Proietti hanno inviato una lettera alla Prefettura denunciando la situazione.

“Ad oggi, trascorsi ben 24 giorni dal ricevimento della richiesta, siamo costretti a segnalare l’anomala condotta del presidente del consiglio comunale che non ha inteso ancora neppure riunire i capigruppo per decidere la data del consiglio”, si legge nella nota dei quattro consiglieri. Essi chiedono un “autorevole intervento teso a ristabilire il rispetto delle regole e dei termini di celebrazione che come è noto non possono andare oltre i 20 giorni dalla richiesta ex art. 39, comma 2 del decreto legislativo n. 267/00”.

La questione dell’impianto di Noce Mattei è da tempo al centro del dibattito politico locale e la mancata convocazione del consiglio comunale ha sollevato ulteriori polemiche tra le varie forze politiche. La richiesta di intervento del Prefetto mira a ristabilire il corretto funzionamento delle istituzioni e il rispetto dei termini previsti dalla legge.

One thought on “MANCATA CONVOCAZIONE CONSIGLIO SUL COGESA, LA MINORANZA RICORRE AL PREFETTO

  • Nessuno ci può fare smettere di sognare !!!!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *