ROCCARASO ONORA I CADUTI SENZA CROCE: MEMORIA E GRATITUDINE

Quest’oggi, nel suggestivo scenario del Sacrario di Monte Zurrone a Roccaraso, si celebra la 64esima Giornata del Ricordo dei Caduti senza Croce. Alle 10 in punto, la comunità si riunirà per partecipare alla cerimonia promossa dall’Opera Nazionale per i Caduti senza Croce, un evento solenne che suscita profonda riflessione e commozione tra i presenti.

Il sindaco Francesco Di Donato esprime con vigore l’importanza di questo momento, dichiarando: “Roccaraso non dimentica il sacrificio di coloro che sono caduti in guerra e non hanno ricevuto una degna sepoltura”. Le sue parole risuonano potenti in una comunità unita nel ricordo di chi ha dato la propria vita per ideali di libertà e democrazia.

In un periodo segnato da crisi internazionali che scuotono l’Europa nel profondo, questa commemorazione non è soltanto un atto cerimoniale, ma un messaggio tangibile di gratitudine e memoria verso chi ha pagato un prezzo altissimo per il bene comune. Le tensioni geopolitiche crescenti nel mondo rendono ancora più significativo l’impegno di Roccaraso nel preservare la memoria storica e nel onorare i caduti senza croce.

Oggi, l’intera comunità si stringe in un abbraccio ideale, rendendo omaggio a chi, senza nome e senza riconoscimenti, ha contribuito silenziosamente alla costruzione di un futuro di pace. Questa giornata serve da testimonianza di come il ricordo e la gratitudine possano fungere da baluardo contro l’indifferenza e l’oblio, rafforzando il tessuto sociale e la coesione della comunità.

In un mondo dove i valori fondamentali sono spesso messi alla prova, Roccaraso rinnova oggi il suo impegno solenne: mai dimenticare chi ha sacrificato tutto per un ideale di giustizia e dignità umana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *