MINORE SOCCORSA PER ARRESTO CARDIACO MENTRE FA IL BAGNO IN PISCINA

Si è reso necessario l’intervento di un elisoccorso del 118 al Park Hotel di Scanno per prestare soccorso a una minore di 10 anni. La bambina, che si trovava nella struttura ricettiva assieme alla sua tutrice legale, ha avuto un arresto cardiaco mentre faceva il bagno nel primo pomeriggio nella piscina dell’hotel.

La piccola ha perso conoscenza, scatenando l’immediata reazione della tutrice e del bagnino, che hanno prontamente allertato i soccorsi. Sul posto sono intervenuti i medici dell’elisoccorso di Pescara, che hanno rianimato la bambina e liberato le vie respiratorie, riuscendo a far ripartire il circolo cardio-respiratorio.

A seguito delle prime cure, la piccola è stata trasferita in codice rosso all’ospedale di Pescara, dove ora è fuori pericolo anche se resterà sotto osservazione per precauzione. La vicenda è stata prontamente segnalata ai carabinieri della compagnia di Castel di Sangro, che hanno avviato le indagini del caso.

Lo stesso giorno, l’elicottero del 118 è stato chiamato anche per un altro intervento di emergenza: una donna incinta di 26 anni ha accusato un malore sul Sentiero del Cuore. L’elisoccorso ha recuperato la donna, che è stata trasportata in ospedale. Fortunatamente, le sue condizioni non sono gravi.

Questi due episodi evidenziano l’importanza e l’efficienza del servizio di elisoccorso del 118, che continua a garantire interventi tempestivi e salvavita in situazioni critiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *