IL TAEKWONDO BRILLA ALL’EVENTO “CHI RICERCA…GIOCA!” A CASTEL DI SANGRO

Ieri, l’Olimpic Club di Introdacqua ha partecipato con entusiasmo a Castel di Sangro all’evento “Chi ricerca…gioca!”, portando la disciplina del taekwondo tra le numerose attività sportive e ludiche organizzate per la giornata. La manifestazione, che ha unito solidarietà e divertimento, ha offerto un’occasione imperdibile per grandi e piccini di cimentarsi in vari sport, gustare deliziosi street food e godersi musica dal vivo.

Su invito del maestro Emanuele Carafa dell’Olimpica Keumgang di Castel di Sangro, la rappresentativa dell’Olimpic Club di Introdacqua ha dato prova della sua abilità e passione per il taekwondo. A guidare la delegazione, il responsabile Amilcare Tollis, accompagnato dai giovani atleti Mario Ferrusi, Sofia Olivieri e Alessandro Agostinelli.

Un momento importante della giornata è stata proprio l’esibizione di taekwondo, che ha visto il maestro Carafa e i suoi atleti esibirsi in spettacolari dimostrazioni di tecnica e disciplina. L’Olimpic Club di Introdacqua non è stata da meno: i giovani Ferrusi, Olivieri e Agostinelli hanno incantato il pubblico con le loro performance, dimostrando quanto appreso sotto la guida attenta del loro maestro.

È stata un’esperienza straordinaria per tutti perché partecipare a eventi come questo è fondamentale per i ragazzi. Non solo per mettere in pratica ciò che imparano durante l’anno, ma anche per vivere momenti di condivisione e crescita con altre realtà sportive. L’Olimpic Club è grata al maestro Carafa per l’invito e per l’opportunità di partecipare a questa splendida manifestazione.

La giornata, ricca di tornei sportivi e giochi per tutte le età, ha visto anche la partecipazione entusiasta del pubblico che ha potuto apprezzare vari stand gastronomici e godersi una cornice musicale vivace e coinvolgente.

L’evento “Chi ricerca…gioca!” ha confermato l’importanza di iniziative che promuovono non solo lo sport, ma anche la solidarietà e la socializzazione. L’Olimpic Club di Introdacqua, con il suo impegno e la sua presenza, ha contribuito significativamente al successo della manifestazione, dimostrando ancora una volta come lo sport possa essere un potente strumento di unione e sviluppo personale.

Grazie alla collaborazione tra l’Olimpic Club di Introdacqua e l’Olimpica Keumgang di Castel di Sangro, la giornata ha offerto un esempio di come lo sport possa costruire ponti e rafforzare legami di amicizia, regalando a tutti i partecipanti una giornata indimenticabile e piena di sorrisi.

Domenico Verlingieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *