DANNI DA FAUNA SELVATICA NELLE FRAZIONI DI PETTORANO: RICHIESTA DI INTERVENTO URGENTE

Una lettera urgente è stata inviata all’assessore regionale all’agricoltura Emanuele Imprudente, alla polizia provinciale, al sindaco di Pettorano sul Gizio Antonio Carrara e al difensore civico della Regione Abruzzo da parte di due residenti della frazione Vallelarga, Domenico Ventresca e Loreta Crognale. La missiva evidenzia il persistente problema dei danni causati dalla fauna selvatica, in particolare cinghiali e cervi, nella zona di Vallelarga e altre frazioni limitrofe.

Negli anni precedenti, sia Ventresca che Crognale hanno documentato danni ai loro terreni agricoli, segnalati alle autorità competenti e riportati anche da questa testata. Recentemente, gli uliveti della zona sono stati nuovamente danneggiati, con un aumento significativo della presenza di cinghiali e cervi, anche di grande taglia, lungo le strade delle frazioni di Vallelarga, Ponte d’Arce e Case Papponi.

La situazione è diventata così preoccupante che molti residenti sono costretti a tenere chiusi i cancelli di casa di giorno, temendo di trovarsi a pranzo o a cena con un animale selvatico sulla propria tavola. Di fronte a questa emergenza, Ventresca e Crognale chiedono urgentemente:

  1. Emissione di un’ordinanza sindacale per la gestione della pubblica incolumità, in linea con le disposizioni regionali che delegano ai comuni il potere di controllo e abbattimento dei cinghiali nei centri abitati.
  2. Implementazione di soluzioni efficaci e definitive per prevenire ulteriori intrusioni dei cervi negli uliveti e in tutto il territorio comunale.

La comunicazione è stata inviata via email, conformemente all’art. 38 del TUDA (Dpr 445/2000), per garantire la massima trasparenza e tracciabilità delle richieste. In caso di mancato riscontro positivo, i firmatari della lettera intendono segnalare l’omissione al Ministro competente per le Risorse Agricole e Forestali.

Questa richiesta, inoltre, costituisce una diffida ufficiale ad adempiere, avvertendo che futuri danni causati dalla fauna selvatica saranno oggetto di tutela legale e civile nei confronti degli enti destinatari della presente comunicazione e delle precedenti.

La comunità di Pettorano sul Gizio, unita nel fronteggiare questa problematica, confida nella pronta e risolutiva azione delle autorità competenti per proteggere le risorse agricole e garantire la sicurezza dei residenti.

Domenico Verlingieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *