VERDE PUBBLICO: LA POLIZIA LOCALE INTENSIFICA I CONTROLLI MA NON PROVVEDE A FARE ALTRETTANTO CON I SITI COMUNALI

È di questa mattina una nota del Comune in cui si invitano i cittadini e i titolari degli esercizi commerciali a provvedere, così come previsto dalla normativa vigente, ad un’accurata pulizia degli spazi occupati o antistanti le proprie attività. Niente da eccepire perché il  decoro urbano e la cura del verde costituiscono il biglietto da visita della Città di Sulmona.  La Polizia Locale ha avviato già da qualche mese una campagna di sensibilizzazione, compatibilmente con le altre attività istituzionali, e nei prossimi giorni saranno intensificate le attività di controllo sull’intero territorio cittadino, con tolleranza zero nei confronti di tutti coloro che si ostinano ad avere un atteggiamento poco consono al decoro cittadino. La stessa tolleranza zero che gli agenti della polizia locale dovrebbero avere con il Comune che da mesi, se non da anni, non provvede a mantenere  i maniera decorosa gli spazi verdi di propria competenza. Basti guardare in che condizioni di degrado versa il parco fluviale, Augusto Daolio, il grande polmone verde della città. Erba alta dappertutto, ponti pericolanti e strutture trasformate in alcove e luoghi di spaccio di sostanze stupefacenti. Da mesi i residenti hanno segnalato e continuano a segnalare una situazione al limite della decenza. Ecco, il Comune, per avere il peso e l’autorità che gli competono, dovrebbe prima di tutto dare il buon esempio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *