ESTATE SULMONA, CHIUSURA CON IL BOTTO: ANTONELLO VENDITTI IL 20 SETTEMBRE

L’estate a Sulmona si concluderà con un grande evento: il 20 settembre in piazza Garibaldi si esibirà Antonello Venditti. L’annuncio è stato dato dall’assessore alla cultura Andrea Ramunno durante la conferenza stampa di presentazione del cartellone “Sulmona Estate 2024”. Il concerto sarà a pagamento e rappresenta il culmine di una stagione ricca di eventi.

Oltre a Venditti, il 21 agosto si terrà il concerto di Antonello Persico e il giorno seguente quello dei Nomadi. “Sulmona è una città che merita concerti importanti”, ha dichiarato Ramunno, “e mi piacerebbe portare grandi nomi della musica anche per la stagione invernale, perché questa città deve avere un’importanza a livello regionale”.

Gli eventi estivi sono iniziati a giugno con diverse manifestazioni già svolte. Tra le altre in programma: il 29 giugno “A passar l’acqua” con le infiorate lungo una parte di corso, la rassegna Confetto D’Oro, il 6 luglio l’illuminazione dei monumenti con tema colore giallo, il giuramento degli allievi della polizia penitenziaria in piazza Garibaldi, la Giostra Cavalleresca che aprirà ufficialmente il 6 luglio con la presentazione del palio, seguita dalla Tenzone Bronzea, il Banchetto Rinascimentale nel cortile di Palazzo San Francesco, il progetto delle Capitali della Pace legato a Celestino V e i tornei cavallereschi di Sulmona e d’Europa.

Il 7 agosto prenderà il via il Muntagninjazz, mentre il 16 e 17 agosto si terrà “Piano Piano per Sulmona”. Il 22 agosto, oltre al concerto dei Nomadi, si svolgerà una convention dedicata agli emigranti e verranno celebrati i dieci anni dell’Ovidiana. Il 24 agosto la Notte Bianca avrà il titolo “Sulmona isola che non c’è”. L’Orchestra Sinfonica di Sanremo, organizzata dalla Camerata Musicale Sulmonese, si esibirà in un concerto dedicato a Domenico Modugno.

Altre iniziative includono spettacoli teatrali a Campo ’78, Abwine a settembre, i mondiali di pattinaggio in piazza Garibaldi, l’Ovidio Running e i campionati allievi di società di atletica leggera.

Durante la conferenza stampa, il sindaco Gianfranco Di Piero ha elogiato il programma, definendolo “nutrito ed ampio, coprendo tutta l’estate”. Ha sottolineato l’impegno del Comune nel sostenere la Giostra Cavalleresca e il festival Muntagninjazz, oltre a valorizzare l’Abbazia Celestiniana. Di Piero ha concluso ringraziando l’assessore Ramunno e il suo team per l’eccellente lavoro svolto.

Ramunno ha aggiunto: “Voglio ringraziare le persone e gli uffici che hanno lavorato duramente. Il primo festival Muntagninjazz senza Valter Colasante e Franco Quaglieri è un programma eventi che dà spazio a molti luoghi della città, dal centro storico all’Abbazia Celestiniana, fino agli impianti sportivi. Ci saranno eventi sportivi, culturali e musicali di grande rilievo, e siamo orgogliosi di questo programma. L’investimento supera il milione di euro, e oltre a manifesti e brochure, verrà distribuita una cartolina promozionale nei punti strategici della regione”.

In conclusione, Ramunno ha annunciato la creazione di un tavolo permanente con i sindaci e gli amministratori del comprensorio per pianificare un’offerta culturale coordinata, rafforzando ulteriormente il ruolo di Sulmona come polo culturale regionale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *