INCENDIO NELL’AREA DELLA POLVERIERA: DIECI ETTARI IN FUMO

Questa mattina, nell’area della polveriera a Pratola Peligna, si è scatenato un vasto incendio che ha devastato dieci ettari di terreno, causando momenti di paura e preoccupazione nella comunità locale. Il rogo è stato innescato dall’incendio di una rotopressa agricola, il cui malfunzionamento, attribuibile verosimilmente alla scarsa manutenzione, ha provocato un rapido propagarsi delle fiamme.

La situazione è diventata critica in pochi istanti, con una colonna di fumo che si è alzata rapidamente, diventando visibile anche da notevoli distanze, inclusi gli automobilisti lungo l’autostrada e la statale 17. Gli abitanti della zona e i passanti sono stati testimoni dell’evento drammatico che ha richiesto un intervento immediato e coordinato.

I vigili del fuoco di Sulmona sono intervenuti prontamente sul posto, ma hanno dovuto affrontare non poche difficoltà nel circoscrivere le fiamme, date le dimensioni dell’incendio e la natura del terreno. Cruciale è stato l’aiuto del comandante del deposito munizioni ed esplosivi, Salvatore Vittorio, il quale ha contribuito con la sua esperienza a gestire la situazione in modo efficace e sicuro.

Attualmente, i carabinieri forestali di Sulmona stanno conducendo accertamenti per determinare l’esatta natura e le cause dell’incendio, che si sospetta possano essere riconducibili a negligenza nella manutenzione dell’attrezzatura agricola coinvolta.

L’episodio ha messo in luce l’importanza di una manutenzione regolare e attenta delle attrezzature agricole per prevenire incidenti di questo genere, che possono avere conseguenze devastanti sull’ambiente e sulla sicurezza delle persone. La comunità di Pratola Peligna ora rimane in attesa di ulteriori sviluppi e spera che misure preventive più rigorose possano essere adottate per evitare futuri incidenti simili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *