PISTA ATLETICA SULMONA LABORATORIO SCIENTIFICO FIDAL

Martedì 18 giugno, l’impianto di atletica del complesso sportivo Nicola Serafini di Sulmona si trasformerà in un laboratorio scientifico della Federazione italiana di atletica leggera (Fidal), dedicato ai rilievi qualitativi dei migliori giovani atleti provenienti da Abruzzo e Molise. Più di 30 promettenti atleti si sottoporranno a una serie di test mirati per valutare le loro capacità anaerobiche, di forza, di elasticità e di resistenza aerobica.

I tecnici incaricati dalla Fidal per elaborare questi test sono Marco Di Marco, che funge da coordinatore, Roberto Ragonese, esperto di velocità e ostacoli, Donato Chiavatti, specializzato nel mezzofondo e fondo, Raffaella Prezioso, nutrizionista. Questi esperti avranno il compito cruciale di testare e catalogare su scheda le qualità fisiche e i valori ormonali di ciascun atleta partecipante.

Quattro giovani atleti dell’Asd Amatori Atletica Serafini sono stati selezionati per prendere parte a questo progetto della Fidal, noto come “Piano Sviluppo Talento”. Daniele Ottaviani si concentrerà sulle prove multiple, Simone Ottaviani affronterà i 110 metri ostacoli, Matteo Di Felice sarà sottoposto ai test di velocità, mentre Lorenzo Sito si dedicherà al salto in alto. I risultati di questi test guideranno il loro percorso di sviluppo, con un follow-up regolare da parte dei tecnici federali.

Questo esperimento rappresenta un passo significativo che il settore tecnico nazionale della Fidal ha introdotto quest’anno, mirando a fornire agli atleti convocati le opportunità necessarie per crescere e raggiungere importanti obiettivi nel tempo, come dimostrato dai successi di giovani talenti italiani ai recenti campionati europei di Roma.

La scelta di Sulmona come sede per questo progetto non solo è motivo di orgoglio per l’Asd Amatori Serafini, incaricata di ospitare e collaborare con l’equipe tecnica, ma dovrebbe anche riempire di orgoglio l’intera città. Grazie alla qualità della pista realizzata presso il complesso Nicola Serafini, Sulmona è in grado di supportare e facilitare operazioni di questo calibro per la Fidal.

Questo evento non solo valorizza il talento sportivo locale, ma conferma anche il ruolo centrale di Sulmona nel panorama dell’atletica leggera regionale e nazionale, promettendo sviluppi positivi per il futuro degli atleti coinvolti e per la città stessa.

Domenico Verlingieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *