PESCA ED ACQUACOLTURA: IMPRUDENTE, DISPONIBILI 18 MLN DI EURO, GRANDE OPPORTUNITÀ PER L’INTERO COMPARTO

E’ stato l’intervento del vicepresidente della Giunta regionale, Emanuele Imprudente, a concludere l’edizione 2024 degli Stati Generali della Pesca e dell’Acquacultura, che si sono tenuti, questa mattina a Pescara, nella sala Camplone della Camera di Commercio Chieti-Pescara.

“Siamo qui per confrontarci con tutti i portatori di interesse – ha detto Imprudente – sia rispetto alle prospettive future del settore sia per fare il punto sullo stato dell’arte e quindi sulle opportunità di investimento in Abruzzo. In particolare, – ha sottolineato Imprudente – puntiamo a far comprendere come gli oltre 18 milioni di euro di fondi comunitari del FEAMPA, il Fondo Europeo per gli Affari Marittimi, la Pesca e l’Acquacoltura, possano rivelarsi determinanti per innovare, sostenere e far crescere un intero sistema che in Abruzzo è rilevante soprattutto per storia, identità, tradizione e cultura. Stiamo investendo molto in questo settore – ha proseguito il vicepresidente – e, non a caso, l’Abruzzo ha fatto registrare ottime performance a livello nazionale proprio per l’utilizzo virtuoso di queste risorse attraverso la programmazione precedente. Quindi, in un momento di grande difficoltà per le nostre aziende, – ha aggiunto – mettiamo a disposizione risorse cospicue che potranno essere utilizzate in maniera strutturale”. Imprudente ha, inoltre, confermato che “i fondi sono già disponibili e prossimamente usciranno i primi bandi. In sostanza, verrà completato un iter che, ovviamente, è stato condotto secondo le procedure previste dalla programmazione. Sarà una specie di work in progress – ha concluso il vicepresidente della Giunta –   con bandi che vengono concertati e si muovono nell’ottica dell’interesse generale tenendo contro, quindi, anche di realtà come le strutture a terra, i porti e quant’altro possa essere collegato al mondo della pesca e dell’acquacoltura.”

Dopo l’apertura dei lavori da parte dello stesso Imprudente, del presidente della Camera di Commercio Chieti-Pescara, Gennaro Strever, del segretario generale dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale, Salvatore Minervino, e del capo sezione Pesca della Direzione Marittima di Pescara, Capitano di Corvetta, Debora Ferioli, ad illustrare il quadro organizzativo e finanziario del Programma Nazionale del FEAMPA in Abruzzo è stata la Direttrice del Dipartimento Agricoltura, Elena Sico. Il dirigente regionale del Servizio Sviluppo Locale e Economia Ittica, Francesco Di Filippo, referente dell’Organismo intermedio dell’Autorità di gestione FEAMPA 2021-2027, si è soffermato. invece, sul tema avente ad oggetto “Dal FEAMP 2014-2020 al FEAMPA 2021-2027 e le nuove opportunità di sviluppo”.

Dopo la proiezione del video “Il valore del mare” relativo al sostegno del Feamp Abruzzo 2014-2020 per la pesca e l’acquacoltura, sono intervenuti Daniela Di Silvestro, responsabile dell’Ufficio “Sostegno Acquacoltura e Sviluppo costiero” ed Alessandro Cocca, responsabile dell’Ufficio “Sostegno alla flotta e interventi strutturali” mentre il presidente del GAL Pesca Abruzzo S.C.A.R.L., Valentino Ferrante, ha illustrato le attività del GAL e la sua strategia.