COSTRUZIONE PALAZZINA DI VIA TRATTURO: IL SINDACO, SPETTA ALL’APPARATO AMMINISTRATIVO PRONUNCIARSI SULLA LEGITTIMITÀ DELLE AUTORIZZAZIONI

“In merito alla recente polemica relativa alla costruzione di Via Tratturo, si rileva la opportunità di precisare e ribadire che la richiesta rivolta al Sindaco e all’Assessore all’Urbanistica dai Comitati e da esponenti dell’opposizione, intesa ad ottenere un diretto intervento degli stessi sul procedimento autorizzatorio, avrebbe costituito una indebita ingerenza nell’ambito di competenze che sono esclusiva prerogativa degli Uffici amministrativi dell’ente”. Lo afferma il sindaco in un comunicato in cui viene sottolineato che quella rivolta da comitati e consiglieri d’opposizione “è una domanda grave  in quanto è noto ai richiedenti il principio della separazione dei poteri, quello di indirizzo politico, interpretato dai rappresentanti della Giunta municipale,  e quello relativo alla gestione, nel caso specifico  il rilascio di un permesso di costruire, riservato alla esclusiva competenza degli uffici”, incalza il sindaco. “Così come è riservato agli uffici, detentori degli atti, il riscontro delle richieste di accesso alla documentazione amministrativa avanzate all’ente (al riguardo, è opportuno specificare che gli uffici competenti hanno fornito riscontro alle domande di accesso)”. 

“Grave sarebbe stato, inoltre, un pronunciamento di merito sulla legittimità dei titoli abilitativi che hanno consentito la costruzione dell’edificio in argomento – prosegue il primo cittadino – in quanto avrebbe costituito un comportamento lesivo dell’autonomia dell’operato dell’apparato amministrativo.

Tanto più grave se si considera che, come pare dedurre dalle informazioni di stampa, sia in corso un procedimento  da parte della magistratura, nel qual caso l’espressione di un parere costituirebbe una impropria ingerenza nei confronti dell’autonomia di giudizio dell’autorità inquirente”, conclude Di Piero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *