BOTTE E INSULTI A UN CARABINIERE 21ENNE FINISCE AI DOMICILIARI

Viene fermato per un controllo e nel corso degli accertamenti si scaglia contro un carabiniere mandandolo all’ospedale. Protagonista della vicenda Ivan Bedori, 21enne originario di Popoli ma residente a Sulmona. Il giovane è stato arrestato ed è finito ai domiciliari con l’accusa di minacce e resistenza a pubblico ufficiale. Bedori era stato fermato martedì sera e sottoposto a un controllo dopo aver molestato una ragazza. Quando i carabinieri sono arrivati sul posto, il 21enne ha cominciato ad insultarli. A quel punto i militari hanno deciso di effettuare una perquisizione nella sua abitazione, in una frazione di Sulmona. Qui il 21enne ha continuato a minacciarli fino al tentativo di aggressione  ferendo un carabiniere che era intervenuto in difesa di un suo collega. Il militare si è recato in ospedale dove gli è stato diagnosticato un trauma a un polso, guaribile in pochi giorni. Per il 21enne è scattato l’arresto in flagranza di reato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *