LAVORI SOSPESI AL CANILE: CITTADINI DENUNCIANO L’ASSENZA DEL VETERINARIO

I lavori al canile comunale Noce Mattei di Sulmona sono stati sospesi per una variante al progetto necessaria a collegare lo scarico della struttura. L’annuncio è stato fatto dall’assessore comunale ai lavori pubblici, Ilenia Rico, durante una protesta organizzata da un gruppo di cittadini che questa mattina ha richiesto l’intervento delle forze dell’ordine sul posto.

I cittadini, guidati da Daniela Colaberdino, hanno espresso preoccupazioni riguardo la trasparenza e l’avanzamento dei lavori. “Non ci facciano accedere ad un’area comunale. Vogliamo sapere che cosa ci stanno facendo con 100 mila euro e come procedono le cure per i cani dal momento che il veterinario non è presente”, ha dichiarato Colaberdino, manifestando il malcontento dei presenti.

Dalla gestione del canile hanno risposto che il veterinario viene avvertito su chiamata e che l’ultimo sopralluogo effettuato dalla Asl non ha riscontrato criticità. Questo non ha placato le preoccupazioni dei cittadini, che continuano a chiedere maggiore trasparenza e accesso alle informazioni riguardanti i lavori e la cura degli animali.

Durante la protesta, Maurizio Lombardi, rappresentante del movimento Risorgimento Sgarbi, è entrato nell’area accompagnato dal comandante-dirigente della polizia locale, Domenico Giannetta, e dal dirigente del commissariato di Sulmona, Stefano Bortone. Lombardi ha annunciato l’intenzione di presentare un’istanza di accesso agli atti per ottenere maggiore chiarezza sulla gestione dei fondi e l’andamento dei lavori.

La situazione resta tesa, con i cittadini che chiedono risposte concrete e rassicurazioni sul benessere degli animali ospitati nella struttura. L’assessore Rico ha promesso aggiornamenti non appena disponibili, sperando di poter ristabilire la fiducia e la trasparenza necessarie per portare avanti il progetto senza ulteriori interruzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *