UN GIORNO DA GIORNALISTI NELLA REDAZIONE DI RETEABRUZZO PER GLI ALUNNI DI BUGNARA E PACENTRO

 

Un giorno da giornalisti in una vera redazione. È l’esperienza che hanno vissuto i bambini della scuola primaria di Bugnara e Pacentro, dell’istituto comprensivo “Mazzini – Capograssi” di Sulmona. Il nutrito gruppo, diviso in due turni, è stato ospitato nella nostra redazione ed ha potuto seguire la nascita di una videonotizia e di un articolo online. Accompagnata dalla maestra Annamaria Rosato, è stata la pluriclasse di Bugnara, che comprende prima terza quarta e quinta elementare, a iniziare l’esperienza nella redazione di ReteAbruzzo apprendendo pillole di giornalismo e contribuendo alla realizzazione di notizie: sono stati loro a spiegare le loro sensazioni e le emozioni che hanno provato durante la giornata. Quindi hanno visto dal vivo come viene montato un servizio giornalistico e i vari passaggi per la pubblicazione online; Protagoniste del secondo turno  due pluriclassi di Pacentro, prima e seconda elementare e quella composta da terza, quarta e quinta accompagnate dalle insegnanti Annamaria Terracciano, Roberta Franciosa e Alessia Marasca.  La curiosità dei bambini, le tante idee e i numerosi pareri che hanno condiviso con la redazione manifesta la potenza di iniziative scolastiche di questa portata, permettendo in questo modo agli alunni di immergersi in mondi particolari, come quello della comunicazione, veicolando insegnamenti nuovi e attuali. Ognuno di loro ha toccato con mano i tanti argomenti trattati in classe e mettendosi  alla prova con strumenti tecnologici e realizzando testi scritti che rappresentano la realtà e soprattutto descrivono gli eventi della città e dei paesi in cui vivono. La visita rientra nel progetto “Giornalino digitale” curato dall’insegnante e giornalista Barbara Zarrillo che vedrà la realizzazione di un vero giornalino di cui gli alunni di Pacentro e Bugnara, dell’istituto comprensivo “Mazzini – Capograssi” di Sulmona, saranno i redattori entrando a tutti gli effetti a far parte del mondo della stampa guidati dalle sapienti mani delle loro insegnanti. In bocca al lupo ai nostri piccoli colleghi per questa fantastica avventura.