NON È SOLO UN AMARCORD

di Massimo Di Paolo – Wired Italia nel marzo 2023 annunciava: “I generi musicali si evolvono, ma gli strumenti per ascoltarli tornano alle origini”.

I vinili si sono riaffermati nel mercato. L’ascolto della musica, su piatti con puntina, torna ad essere un mercato importante e non più di nicchia. Aumenti delle vendite impensabili, 41 milioni di copie vendute nel 2022 solo negli Stati Uniti. L’agenzia Technavio stima, per il 2024, che si toccheranno i 91 milioni di dollari nel mercato europeo compresa l’Inghilterra. Certamente la Generazione Z e i non appassionati viaggiano su piattaforme streaming ma il fenomeno sembra ormai inarrestabile. L’era della tecnologia è anche l’era dei paradossi; sembra che proprio i Social Media abbiano creato una comunità costantemente in crescita attraverso punti di ritrovo virtuali per condividere scelte, collezioni e suggerimenti.  Il mercato ha fatto il resto.

dischi vinile

Fiere, valutazioni impensabili per opere rare, spettacoli, stampa, cultori. Un fiume in piena. Ma al di là delle diverse motivazioni, la qualità sonora e la tipologia di suono, soprattutto delle registrazioni originali, sono i veri motivi che hanno innescato il fenomeno del ritorno. “Libri & Visioni” tifa fortemente perchè il vinile possa resistere al dominio dello streaming musicale. E allora due proposte per chi vuole e chi può.

HAIR della RCA, nella registrazione originale del 1971 .

Colonna sonora del film di Milos Forman. Dramma musicale che rievocava, negli Stati Uniti, il periodo della frattura culturale con i movimenti pacifisti all’inizio della guerra in Vietnam. 

Venne presentato fuori concorso al 32° Festival di Cannes.

La colonna sonora fece storia e la bellissima musica, ancora oggi, è esaltata con il vinile suggerito. Per appassionati, nostalgici e raffinati ascoltatori. Straordinariamente bello.

Per i cultori della musica Classica una registrazione della Deutsche Grammophon del 1986. Igor Stravinsky con Istrael Philharmonic Orghestra, Leonard Bernstein. L’Uccello di fuoco e Pulcinella.

Il vinile per livelli massimi di riproduzione e di raffinatezza sonora. Per chi, oltre la conoscenza della musica, ricerca il meglio per qualità di suono e di ascolto. Per orecchie raffinate.