MURALES A RAIANO PER IL CENTENARIO DELLA MORTE DI POSTIGLIONE

Cento anni senza Umberto Postiglione. Nato a Raiano ed emigrato in America, ha dato prova dei suoi numerosi talenti come scrittore, poeta, sindacalista, anarchico e maestro. Ha lasciato una immensa produzione letteraria tra cui 8 poesie in dialetto. Il critico d’arte Massimo Pasqualone segnala a tal proposito l’iniziativa dell’associazione culturale raianese “La Città del Sole” che, oltre alla stesura di un libro dal titolo “Storia e Memoria” a cura di Edoardo Puglielli, ha realizzato 8 murales diffusi sul territorio cittadino. Le opere, a firma degli artisti Graziella Gagliardi di Tagliacozzo, Simone D’amico di Sulmona, Achille Curatella e Jacopo Fonte entrambi di Raiano, raffigurano il soggetto contenuto nelle poesie dialettali e sono state finanziate interamente da imprese edili locali. L’amministrazione comunale ha messo a disposizione pareti di edifici pubblici e anche privati cittadini hanno messo a disposizione le loro abitazioni. L’imponente lavoro di street art verrà illustrato pubblicamente sabato 28 aprile, durante una “passeggiata anarchica” per le vie del paese, con partenza alle 15 dal distributore IP di Raiano. Le opere saranno “parlanti” poiché attraverso un Qr code sarà possibile sentirne la descrizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *