CHALET DI SANT’ONOFRIO, ARRIVA L’OFFERTA PER LA GESTIONE

Sembra in dirittura d’arrivo la storia infinita della gestione dell’area dell’ eremo di Sant’Onofrio, ivi compreso lo chalet. Nei giorni scorsi in Comune è arrivata l’offerta dell’associazione Celestiniana che già in passato ha gestito l’area, che prevede una gestione mista pubblico-privato. Secondo l’assessore Accardo, se non ci saranno intoppi sul piano tecnico-procedurale, a breve si potrà procedere  ad affidare la gestione dell’area.

L’Associazione celestiniana aveva gestito lo chalet fino al 2010 quando l’area venne chiusa con ordinanza sindacale per il pericolo di smottamenti della montagna per poi essere riaperta tre anni dopo, ma solo al passaggio.

Nel frattempo l’area del piazzale e in particolare lo chalet sono stati oggetto delle incursioni dei vandali che hanno distrutto e portato via buona parte degli elettrodomestici e delle attrezzature che erano custodite all’interno dello chalet tanto da renderlo inservibile. Negli ultimi anni si è proceduto alla ristrutturazione dell’intera area con i lavori che sono stati riconsegnati al Comune del dicembre del 2022. Da allora tutto è rimasto fermo in attesa di affidare l’area a un gestore che ora sembra essersi materializzato. Anche se le modalità di gestione sono ancora tutte da chiarire. Si è parlato anche dell’eventualità di far pagare un biglietto d’ingresso ai non residenti e di coinvolgere nella gestione anche altre realtà associative del territorio. Tutte ipotesi che saranno valutate strada facendo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *