PROCLAMATA MARIANNA SCOCCIA, UNICA ELETTA DEL TERRITORIO IN REGIONE

“Con 5282 preferenze sono stata eletta in consiglio regionale ed è per me un grande onore essere stata riconfermata con gli stessi voti della tornata elettorale precedente, segno che il mio progetto e quanto ho svolto nei cinque anni sono stati di gran lunga apprezzati. È la vittoria di tutti noi, di un intero comprensorio che ha creduto nella forza di fare e che merita di essere tutelato e rappresentato in consiglio regionale. Aver contribuito al successo del centrodestra rappresenta per me motivo di soddisfazione e sono orgogliosa di lavorare in questa importante coalizione dive vorrò restare”. È quanto afferma Marianna Scoccia, rieletta consigliera regionale, a margine della proclamazione di questa mattina a Palazzo dell’Emiciclo all’Aquila. “Sento una grande responsabilità”, prosegue, “che affronterò nuovamente con lo stesso entusiasmo, e avverto nitida quella forza che mi spinge a fare meglio e di più. Proseguirò con l’impegno di sempre a portare avanti quanto iniziato in questi anni, per contribuire alla crescita e al benessere di questo nostro territorio. Ho già cominciato, in questi giorni, a lavorare ad alcune proposte di legge che vorrò presentare. Tanto ancora abbiamo da fare nell’interesse di tutti i cittadini e di questo territorio. Il mio ufficio, in via Cornacchiola a Sulmona, continuerà ad essere a disposizione di tutti, aperto all’incontro e all’ascolto”, conclude.

4 thoughts on “PROCLAMATA MARIANNA SCOCCIA, UNICA ELETTA DEL TERRITORIO IN REGIONE

  • Se poi quando avrà tempo potrà aiutare a sistemare il Cogesa e gli scempi creati in passato da persone a lei molto vicine, un miracolo potrebbe succedere.
    Non penso ci sia tanto più importante della salute di ambiente e dei suoi cittadini, ma chiaramente non è nei programmi del centrodestra.
    Invece di proporre nuove leggi sarebbe molto più saggio fare rispettare quelle esistenti che sono continuamente violate impunemente, con appoggio politico ed istituzionale.

  • Complimenti e buon lavoro dottoressa Scoccia!

I commenti sono chiusi