L’ANIMA DEL DIALETTO POPOLESE NEL LIBRO DI MARIA LORETA ZAINO “FRA CIÈL I TERR”

Verrà presentato sabato 23 marzo alle 17, nella sala polivalente Gran Guizza di Popoli, il volume Fra cièl i terr di Maria Loreta Zaino, per  le edizioni Teaternum e con la prefazione del critico d’arte e letterario Massimo Pasqualone, che farà da relatore durante l’evento.
L’antica parlata di Popoli, con le parole, i personaggi, gli aneddoti, costituiscono il fulcro di questo libro che l’autrice così illustra: “Questo libro vuole essere una raccolta dei brani da me postati sul gruppo facebook “DIALETTO POPOLESE”. Lo considero un lavoro corale, cui hanno dato il loro contributo tutti i popolesi che hanno partecipato alle attività del gruppo. All’inizio, mi divertivo a ripescare termini dialettali non usati da tanti anni. Ma, col passare delle settimane, un poco alla volta, mi sono accorta che partecipare alle attività del gruppo era per me una “catarsi”, mi aiutava a ripensare la mia vita.”
Nella prefazione, Pasqualone sottolinea che “Maria Loreta Zaino, con Fra cielo e terra, vive il tempo della memoria e del ricordo ed aggancia un’eternità fatta di parole, mestieri, odori, sapori, persone e di attimi che spariscono nelle nebbie delle storie e della storia.
Le pagine che seguono sono la possibilità di fissare per sempre i frammenti del ricordo, che si dipana tra le pieghe di un’anima nella quale si sono incastonati preziosi scrigni che utilizzano il dialetto, un dialetto particolare, per dire ed approfondire.”