FURBETTI DEL CARTELLINO, ARRIVANO QUATTRO CONDANNE PER GLI EX DIPENDENTI DEL COMUNE DI SULMONA

Si chiude con quattro condanne e due assoluzioni il processo di primo grado nei confronti dei furbetti del cartellino del Comune di Sulmona. Ad essere condannati i dipendenti Stefano Pezzella con 1 anno e 6 mesi di reclusione oltre a una multa di mille euro, mentre Felicia Vanacore, Venanzio Piccoli e Mirella Santilli, sono stati condannati a 1 anno di reclusione e a una multa di 400 euro e al pagamento delle spese processuali e al risarcimento del comune di Sulmona, parte civile nel processo. Assolti per incapacità d’intendere e volere al momento del fatto Marco Chiavari e Giovanni Del Signore. L’inchiesta condotta dalla guardia di finanza, nel 2016, nel Comune di Sulmona, aveva visto indagate inizialmente quarantotto persone, per aver timbrato falsamente i badge ed essersi assentate senza giustificazione dal posto di lavoro. Dei 48, 24 erano stati iscritti sul registro degli indagati. Per 15 dipendenti arrivò l’archiviazione mentre gli altri sono andati a processo di cui due davanti al gup. Nel filone contabile dell’inchiesta erano stati condannati a risarcire sette dei dipendenti. L’unico licenziamento arrivato nel filone disciplinare era stato annullato perché arrivato in ritardo. Fino al novembre del 2018 nessuno dal Comune si era preoccupato di andare a ritirare il fascicolo messo a disposizione dalla procura per i relativi provvedimenti. Una colpevole dimenticanza da parte dei vertici di Palazzo San Francesco che prima non rinnovò, inspiegabilmente,  il contratto a Silvia Krantz che all’epoca dei fatti era stata ingaggiata dal sindaco proprio per risolvere la situazione sotto l’aspetto disciplinare, per poi lasciare le carte in procura fino all’arrivo del segretario generale Nunzia Buccilli, che prese di petto la situazione nonostante i tanti ostacoli frapposti anche dalla politica e in particolare da un ex assessore.  Arrivò anche a prendere provvedimenti disciplinari che però furono adottati fuori tempo massimo. Da qui l’annullamento. Ora la condanna penale.

 

 

 

 

One thought on “FURBETTI DEL CARTELLINO, ARRIVANO QUATTRO CONDANNE PER GLI EX DIPENDENTI DEL COMUNE DI SULMONA

  • Ma sicuro che viviamo in Italia? Sento come uno strano odore nell’aria…..pover a no’

I commenti sono chiusi