LOTTA PER L’EREDITÀ A PRATOLA PELIGNA, OGGI INCIDENTE PROBATORIO

Torna davanti al giudice il caso della maxi eredità di Pratola Peligna legata alla morte di Anita Vallera, un’anziana di Pratola Peligna. Si tratta di 450mila euro che il tribunale ha sequestrato il mese scorso dai conti dei cinque indagati. Oggi il gip terrà l’incidente probatorio.

L’anziana al centro della vicenda è deceduta lo scorso novembre. Il giudice potrebbe conferire l’incarico al perito, che già ha attestato l’incapacità di intendere e volere della donna dal novembre 2021, o rimandare gli atti alla Procura per il proseguo dell’inchiesta. L’accusa, per i cinque nipoti indagati, è legata alla “distrazione” di 450mila euro dal conto della donna, ancora da riscontrare in fase d’indagine. Secondo le difese l’anziana aveva effettuato solo dei bonifici in tal senso. Il procedimento scaturisce dalla denuncia della vicina di casa della 90enne, la cui figlia sarebbe stata nominata erede universale dall’anziana in uno dei numerosi testamenti sottoscritti dalla deceduta. La giovane risulta indagata anche lei nell’inchiesta.