SULMONA, DRONE PORTA DROGA E TELEFONI IN CARCERE

Rinvenuti all’interno del perimetro del carcere di Sulmona droga e telefoni che erano stati trasportati tramite i droni. Si tratta di sei telefoni e circa duecento grammi di hashish. La scoperta è stata fatta dalla polizia penitenziaria nel campo da calcio della struttura carceraria. Il pacco è stato sequestrato dagli agenti che, su disposizione anche della Procura, hanno controllato le celle per cercare di capire chi doveva essere il destinatario della merce. L’episodio risale a venerdì scorso, ma la notizia è stata diffusa oggi. Un fenomeno che non si arresta se si considera che lo scorso anno erano stati recuperati venti telefoni dietro le sbarre, dopo che tre detenuti erano stati colti sul fatto ed avevano mandato in ospedale cinque agenti. L’inchiesta aveva portato ad arrestare anche un agente della polizia penitenziaria, accusato di aver introdotto tre micro cellulari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *