3G, CAMBIO DI APPALTO POSTE ITALIANE: I 37 LAVORATORI RESTANO A SULMONA

Futuro garantito per 37 lavoratori della 3G Spa di Sulmona. Il cambio di appalto nell’attività di customer care di Poste Italiane, arrivato grazie all’accordo dello scorso 10 gennaio, consentirà alle 37 risorse del Call Center aquilano di rimanere nella sede del capoluogo peligno, alle stesse condizioni lavorative e normative. Le lavoratrici ed i lavoratori interessati riceveranno una proposta assunzionale a parità di condizioni economiche, mantenendo pertanto profilo orario, livello, ral, anzianità convenzionale, scatti di anzianità, a garanzia dell’art.18.

L’accordo è arrivato dopo una serie di incontri dei giorni scorsi, tra le Segreterie nazionali e territoriali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, Ugl telecomunicazioni, le RSU dei siti produttivi interessati e le aziende coinvolte nei di cambi di appalto. Il percorso di gara e di assegnazione da parte della stazione appaltante Poste Italiane, con la previsione del vincolo della territorialità, ha permesso di sottoscrivere accordi totalmente in coerenza con quanto previsto dalla L.11 del 2016 e dall’art.53 bis del CCNL delle Telecomunicazioni. Gara che ha riguardato oltre 1500 lavoratori e portato a 6 cambi di appalto tra Roma, L’Aquila, Sulmona, Catanzaro e Crotone. Circa 700 i dipendenti coinvolti e 5 le aziende del settore Crm-Bpo interessate, tra cui proprio la 3G Spa, come società uscente, con i suoi 37 lavoratori della sede di Sulmona e la CCSud come azienda subentrante.

Lieto fine dunque per i 37 lavoratori del territorio peligno che resteranno in Città, dopo la comprensibile preoccupazione generata dalla notizia del cambio di appalto, che ha visto protagonista una delle realtà più solide del territorio. La 3G, impresa “made in Abruzzo”, leader nel mercato nazionale dei servizi alle aziende pubbliche e private, dislocata su quattro regioni (Abruzzo, nelle sedi di Sulmona e di Chieti; Lazio con due sedi a Roma; Molise con una sede a Campobasso; Puglia con la sede di Bari). La 3G impiega oltre 1300 unità tra dipendenti e collaboratori ed è diventata un punto di riferimento per i territori in cui opera.

2 commenti su “3G, CAMBIO DI APPALTO POSTE ITALIANE: I 37 LAVORATORI RESTANO A SULMONA

  • La proposta fatta dall’azienda entrante è decisamente differente da ciò che era stato concordato in data 10 Gennaio 2024 a Roma.
    Rischio alto per i 37 lavoratori della società 3G Spa.
    Se volete seguire la situazione informatevi cosa sta realmente accadendo, grazie.

  • C’è sempre il turismo!

I commenti sono chiusi.