UNA CITTÀ IN LUTTO PER LA MORTE DELL’EDICOLANTE DI PIAZZA GARIBALDI

Una città piegata dal dolore. La scomparsa di Marco Del Rosso, l’edicolante di Piazza Garibaldi, ha scosso proprio tutti. Tante le manifestazioni di cordoglio arrivate da tutta la Valle Peligna: associazioni culturali, associazioni sportive, rappresentanti delle istituzioni e dai tanti clienti che ogni giorno si recavano all’edicola per ritirare il giornale o altre riviste. Un uomo che aveva sempre il sorriso sulle labbra, cordiale con tutti, sempre pronto a rallegrare i passanti di Piazza Garibaldi e a dar loro una parola di conforto. Ieri, in tanti si sono recati alla sua edicola per una preghiera e per lasciare un pensiero in ricordo di Marco; un tavolino con un mazzo di fiori, tanti post-it attaccati alla saracinesca dell’edicola con messaggi segno di profondo affetto e gratitudine: “Ciao Marco, mi manchi tanto”, “Ciao Marco, il tuo sorriso e la tua gentilezza saranno con me per sempre”, “Una persona squisita, mancherai”. Una città che si stringe alla sofferenza della famiglia e dei cari affetti dell’edicolante e manifesta la vicinanza per un amico di Sulmona che è scomparso troppo presto. Da ieri è stata allestita la camera ardente nella casa funeraria Caliendo – Celestial aperta dalle 9 alle 19 di oggi e domani mattina fino al momento dei funerali che si terranno a Sulmona, alle ore 15,  nella Chiesa di Cristo Re.