SI FERISCE MENTRE SCOPPIA UN PETARDO, 20ENNE RISCHIA DI PERDERE UNA MANO

Rischia di perdere la funzionalità una mano il 20enne di origine romana che ieri sera, insieme alla famiglia e agli amici stava festeggiando l’arrivo del nuovo anno a Pacentro. Subito dopo lo scoccare della mezzanotte il giovane ha acceso un petardo per ripetere il tradizionale rito che caratterizza i festeggiamenti di Capodanno, ma non ha avuto il tempo di lanciarlo in aria: il botto gli è scoppiato tra le mani tra la disperazione dei presenti.

Uno dei petardi esplosi a Capodanno

Immediato è stato chiesto l’intervento degli operatori del 118 che dopo aver raggiunto Pacentro, hanno prestato i primi soccorsi al malcapitato. Già dalla prima medicazione i sanitari hanno constatato che le ferite riportate alla mano sono molto gravi tanto che è stato disposto l’immediato trasferimento nel pronto soccorso dell’ospedale di Sulmona. Poi la corsa in sala operatoria per l’intervento d’urgenza che ha portato, per il momento, alla revisione della ferita in attesa della consulenza del chirurgo della mano. Tuttavia, secondo i sanitari, le ferite sono talmente gravi da rendere impossibile la ricostruzione delle dita della mano destra. Sulla vicenda si stanno svolgendo gli accertamenti della compagnia dei carabinieri di Sulmona. Anche a Pacentro così come a Sulmona e in altri centri della Valle Peligna era in vigore l’ordinanza di divieto  di esplosione di botti e petardi. Divieto che non è stato assolutamente rispettato e per il giovane ferito, oltre alle gravi conseguenze mediche (rischia di perdere la mano), potrebbe arrivare anche una pesante multa per il mancato rispetto dell’ordinanza sindacale.

2 commenti su “SI FERISCE MENTRE SCOPPIA UN PETARDO, 20ENNE RISCHIA DI PERDERE UNA MANO

  • Ma i divieti chi dovrebbe farli rispettare se in questa nostra belle Italia siamo tutti amici degli amici?

  • Speriamo che soffra abbastanza, senza perdere l’arto, così da ripensarci una prossima volta, e che la multa sia adeguata

I commenti sono chiusi.