PICCHIÒ LA SUA EX, 32ENNE TORNA IN LIBERTÀ PER IL BRINDISI DI CAPODANNO

Potrà festeggiare l’arrivo del nuovo anno fuori dal carcere ma ben lontano dalla sua ex. Il giudice del tribunale di Sulmona Francesca Pinacchio, ha infatti revocato la misura cautelare in carcere sostituendola con una doppia: divieto di dimora e di avvicinamento. Protagonista della vicenda giudiziaria è un 32 enne residente in Alto Sangro, finito sotto inchiesta per maltrattamenti ed atti persecutori nei confronti della sua ex. Il 32 enne, che nel marzo 2022 aveva picchiato l’ex compagna in un locale pubblico dopo continue persecuzioni, dovrà mantenere una distanza di almeno 500 metri dai luoghi frequentati dalla donna e dai familiari di quest’ultima. Dovrà inoltre osservare il divieto di dimora sul territorio comunale di Castel Di Sangro dove risiede la persona offesa. In caso di inosservanza tornerà direttamente dietro le sbarre. Nell’ordinanza il giudice giustifica il doppio provvedimento affermando che “qualora non sottoposto ad adeguata misura cautelare possa reiterare azioni delittuose analoghe  a quelle del precedente procedimento”. Il 32 enne era stato arrestato il 22 marzo 2022 dopo le botte alla ex in un locale pubblico. Un episodio che scaturì da una serie di vessazioni e persecuzioni che portarono la donna a chiedere aiuto ai Carabinieri.