OSPEDALE, AL VIA LA BONIFICA DELL’AMIANTO: A GENNAIO IL CANTIERE

Prende forma il cronoprogramma per gli interventi da eseguire nell’ospedale di Sulmona con i fondi del Pnrr. I lavori di riqualificazione dell’ala Bolino, che avranno un costo complessivo di otto milioni e mezzo, partiranno a gennaio 2024. In questi giorni sono state avviate le operazioni preliminari che prevedono la bonifica dell’amianto accumulato nel nosocomio, operazione che costa circa 300mila euro all’azienda sanitaria. Il piano trasferimenti è stato in gran parte eseguito. I fondi, spiegano gli addetti ai lavori, vanno spesi entro il 2026. Per cui già da inizio anno saranno avviati i primi interventi che riguarderanno l’ala Bolino dove saranno adeguati e sostituiti gli impianti nei reparti di pediatria, ostetricia e ginecologia, blocco parto e operatorio. Da definire il cronoprogramma per la nuova struttura sanitaria che sorgerà nello spazio adiacente al nosocomio. L’opera, del valore di 7 milioni di euro, rientra nel programma di investimento per iniziative urgenti di elevata utilità sociale nel campo dell’edilizia sanitaria. Inoltre la programmazione edilizia sanitaria prevede, con i fondi del Pnrr (attraverso uno stanziamento di oltre 3 milioni 700 mila euro), la demolizione della vecchia ala ospedaliera e la realizzazione della Casa della Comunità Hub e della Centrale operativa territoriale (Cot). Una soluzione, infine, sarebbe stata individuata per il Cup, al fine di bloccare gli abituali disagi legati ai terminali e all’assenza di una copertura. E’ probabile che il servizio sarà trasferito nella parte sottostante del distretto sanitario. Tuttavia vanno ancora definiti tempi e modalità.

Available for Amazon Prime