URGENTE IL CONSIGLIO SULLA CRISI, IN SETTE CHIEDONO LA CONVOCAZIONE

In sette chiedono la convocazione urgente di un consiglio comunale sulla crisi. Sono i rappresentanti della minoranza Vittorio Masci, Salvatore Zavarella, Franco Di Rocco, Maurizio Proietti, Caterina Di Rienzo, Antonietta La Porta e Luigi Santilli che si sono riuniti questa sera. Mancano invece all’appello Gianluca Petrella, in procinto di passare in maggioranza, e Teresa Nannarone, che non ha partecipato all’incontro delle opposizioni “per correttezza istituzionale in quanto sono in attesa delle risposte del sindaco alle mie richieste”, afferma Nannarone. “A distanza di una settimana”, scrive la minoranza, “nonostante la sbandierata urgenza, non si è provveduto alla convocazione del consiglio comunale sul punto, e ciò per la intuibile ragione che la maggioranza non ha i numeri per governare ed il sindaco dovrebbe provvedere, come assicurato nell’ultimo consiglio, a relazionare l’assise sul punto. Ritenendo che lo stucchevole quanto poco edificante spettacolo offerto in questi giorni dalle consultazioni condotte dal sindaco, con pronunciamenti di singoli consiglieri di maggioranza spesso contrastanti fra loro, non possa essere di nocumento e ritardo ad una attività amministrativa che le stesse componenti della maggioranza avevano rappresentato come urgente”.

Available for Amazon Prime