I CIVICI AL PD: BASTA CON I GIOCHETTI, LA COALIZIONE LIBERAMENTE SULMONA È MISERAMENTE FALLITA

“Restiamo sorpresi di come il PD, che pure annovera al suo interno uomini d’esperienza, sia ostinato nel difendere l’irragionevole scelta di non azzerare la Giunta e, da principale azionista di una maggioranza di ben 7 consiglieri, cerchi di veicolare un messaggio alla città secondo il quale la nostra richiesta sia uno sgarbo istituzionale”. È la pronta risposta dei civici al Partito democratico dopo la loro decisione  di non voler incontrare il sindaco se prima non azzera la giunta. “La nostra richiesta, in realtà, altro non è che la volontà di affrontare la grave crisi in modo trasparente ed alla luce del sole, evitando di lasciare spazio ad accordi sotterranei volti a conquistare il voto di qualche transfuga o al raggiungimento di un patto di desistenza con qualche forza d’opposizione che garantisca, con presenze o assenze strategiche, il galleggiamento di questa amministrazione”. Secondo i consiglieri comunali dei Gruppi dei Democratici e di Sulmona al Centro, la scelta del sindaco di avviare consultazioni mantenendo una Giunta figlia di una coalizione, Liberamente Sulmona, che ha dichiarato il proprio fallimento, non permetterebbe di affrontare la crisi in maniera chiara e sotto gli occhi della città cosi come sarebbe indispensabile in momenti così difficili per la vita amministrativa. “Non azzerare la Giunta”, sottolineano i civici, “vuol dire invece perseguire altri obiettivi, come quello di strappare un consigliere alla minoranza con metodi che questa amministrazione aveva detto di voler combattere. Ci preme inoltre sottolineare – incalzano – che è l’intero Consiglio ad essere bloccato (la “maggioranza” non ha numeri per aprire le sedute) ed il provvedimento per il completamento del Liceo Classico verrà approvato solo grazie al gesto di responsabilità delle opposizioni”.

One thought on “I CIVICI AL PD: BASTA CON I GIOCHETTI, LA COALIZIONE LIBERAMENTE SULMONA È MISERAMENTE FALLITA

  • Se volete rovinare il poco, continuate così.
    Ma se avete delle responsabilità, ricordatelo e lavorate duro che il futuro non è roseo.

I commenti sono chiusi