CARCERE SULMONA, DETENUTO CERCA DI STRANGOLARE UN AGENTE PENITENZIARIO

Ennesima aggressione al carcere di Sulmona. Un detenuto ha tentato di strangolare un agente di polizia penitenziaria. L’episodio, verificatosi nei giorni scorsi, pare che sia scaturito dopo che un ergastolano avrebbe chiesto spiegazioni sullo spostamento di cella amico. Con fare piuttosto aggressivo si è rivolto al personale in servizio. Per questo l’agente penitenziario si è frapposto tra il detenuto e un suo superiore, rischiando di essere strangolato. Il poliziotto, a seguito dell’aggressione avvenuta sul posto di lavoro, è stato costretto a richiedere le cure mediche del pronto soccorso dell’ospedale di Sulmona. I sanitari hanno diagnosticato un trauma al collo, fortunatamente non grave anche se avrà bisogno di ulteriori consulenze ed accertamenti. Dopo il grave episodio, arriva la solidarietà del sindaco Gianfranco Di Piero all’agente aggredito: “Un ennesimo episodio di violenza all’interno della casa di reclusione sulmonese che suscita di nuovo apprensione e preoccupazione. Occorre evitare che il clima nella struttura penitenziaria diventi incandescente ed invivibile, adottando indispensabili soluzioni a riparo di una situazione assai delicata”.

Available for Amazon Prime