ISPEZIONE AL CANILE, LA PROCURA APRE L’INCHIESTA

I Carabinieri Forestali di Sulmona, insieme al nucleo dei Carabinieri Cites (Convention on International Trade in Endangered Species of Wild Fauna and Flora) e al competente dipartimento della Asl 1, hanno eseguito questa mattina un decreto di ispezione emesso dalla Procura di Sulmona che ha aperto un fascicolo d’inchiesta sulla gestione e la custodia degli animali nel canile comunale di Noce Mattei. I militari hanno constatato lo stato dei luoghi e hanno svolto tutti i rilievi del caso. La relazione sarà al vaglio dell’autorità giudiziaria per la verifica di anomalie o irregolarità in relazione allo stato di custodia degli animali e all’ipotesi di maltrattamenti, sollevata da alcune associazioni. Inoltre, gli accertamenti riguardano anche l’esercizio della struttura, non iscritta nell’apposito albo regionale. Irregolarità che il Comune aveva scoperto in fase di istruzione della gara pluriennale per la gestione e che sta sanando con un progetto ad hoc redatto dagli uffici.

 

One thought on “ISPEZIONE AL CANILE, LA PROCURA APRE L’INCHIESTA

  • Ma scusate dall’altra parte della strada c’è una discarica Cogesa che ha e sta’ avvelenando l’ambiente e i suoi cittadini ( inclusi i cani ) e la procura non ha fatto niente e adesso voi pensate che farà qualche cosa per il canile ???
    Sognate pure poiché è rimasto solo quello.
    Per non parlare della magistratura affiliata ormai agli amministratori e istituzioni delinquenziali.
    Spero solo non sia la solita mafia politica amministrativa.

    1
    1
    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Available for Amazon Prime