A CASTROVALVA RINVENUTI RESTI UMANI TRA LE ROCCE

Il gruppo speleologico di Bologna nei giorni scorsi ha rinvenuto a Castrovalva, frazione di Anversa degli Abruzzi, una sepoltura, probabilmente riferibile all’età del Rame (III millennio a.C.), in un crepaccio. Il recupero e la documentazione sono stati effettuati dal personale tecnico-scientifico della Soprintendenza. I resti umani, parzialmente sconvolti, sono riferibili ad un maschio di età adulta. Il corredo era costituito da un boccale in ceramica d’impasto.

Available for Amazon Prime