OVIDIANA, AMICHEVOLI A DUE FACCE CON GIUGLIANO E LUCO

L’Ovidiana Sulmona, guidata dal tecnico Antonio Mecomonaco, sta prendendo forma in vista della prossima stagione e del difficile campionato di Eccellenza. La società ha recentemente annunciato anche un altro innesto. Si tratta del terzino destro Cristian Venditti, classe 2006, proveniente dagli Allievi del Pescara dopo essere cresciuto nella cantera del Teramo. Il club biancorosso si è assicurato le prestazioni del giovane difensore con la formula del prestito. La squadra ha concluso la seconda settimana di preparazione a ritmi elevati, disputando due amichevoli allo stadio Francesco Pallozzi, con il Giugliano e l’Angizia Luco, squadre rispettivamente di serie C e Promozione. Prova confortante contro i campani con i sulmonesi che, nonostante la sconfitta, sono usciti a testa alta. “E’ stata una bella gara contro una squadra di due categorie superiori”, commenta il centrocampista Riccardo Palestini, “siamo scesi in campo compatti e giocando bene la palla, riuscendo a mettere in difficoltà gli avversari nel primo tempo”, prosegue, “è ovvio che all’inizio c’è bisogno di tempo per conoscere tutti i compagni, ma sono sicuro che se continuiamo così faremo delle belle cose”. Mentre contro l’Angizia Luco, finita con un pari senza reti, è stata una gara poco entusiasmante e con bassa intensità a causa degli ingenti carichi di lavoro, che gravano sulle gambe dei calciatori, ed anche per le fatiche accumulate per aver disputato il secondo test nell’arco di due giorni. Ma la prestazione non ha soddisfatto l’allenatore Mecomonaco che però andrà a rivedere le cose che non sono piaciute per arrivare pronti alla prima gara di Coppa Italia. Il gruppo è comunque convinto che, continuando a lavorare intensamente, si può solo migliorare e presentarsi ai nastri di partenza nel migliore dei modi. “Ci apprestiamo a disputare un campionato molto competitivo, ma siamo un gruppo fantastico ed una squadra forte in grado affrontare tutte le difficoltà”, afferma il portiere Francesco Colantonio che porterà in terra peligna la sua esperienza maturata grazie ad alcuni campionati in serie D e, nella scorsa stagione, in Eccellenza, tra gli artefici del terzo posto della Renato Curi Angolana. “Sono felicissimo di essere qui”, conclude, “darò sicuramente il massimo nel mio ruolo di portiere, molto delicato”.

Available for Amazon Prime