RAPIMENTO COLONICO, ARRESTATO UN UOMO DELLA SICUREZZA DELLO CHEF: HA RUBATO DUE TELEVISORI E L’INCASSO DEL LOCALE

Continua a tingersi di giallo il rapimento dello chef sulmonese, Panfilo Colonico, portato via lo scorso venerdì da un commando armato in Ecuador mentre stava lavorando nel suo ristorante “Il Sabore mio”. Nella giornata di ieri un suo guardaspalle avrebbe rubato proprio nel locale di Colonico, impossessandosi di due televisori e la somma in contante di 350 dollari. Un furto che resta avvolto nel mistero. Anche se l’operatore della security è stato  poi fermato dalle forze dell’ordine in Ecuador. Non si sa se sono o meno collegati con il rapimento ma l’ipotesi di un basista si fa sempre più credibile. D’altronde il giorno del sequestro di Colonico i banditi avevano rubato pc e telefono al commercialista dello chef mentre nei giorni scorsi uno dei rapitori sarebbe tornato al ristorante ad ora di pranzo per controllare la situazione. Quale filo rosso legati gli eventi è ancora da scoprire. Da sottolineare che nelle settimane precedenti, proprio perché non si sentiva sicuro, Colonico aveva deciso di assumere due guardaspalle: uno era costantemente  all’interno della struttura e l’altro all’esterno. E gli investigatori non escludono che proprio loro abbiano avuto un ruolo importante nel rapimento. Lo si nota anche dal video del rapimento diffuso subito dopo dai dipendenti del ristorante in cui si vede Benny l’italiano mentre viene portato via dagli uomini del commando sotto la minaccia delle armi con i due uomini della sicurezza che restano fermi e non fanno nulla per evitare che il loro titolare venisse portato via. Nel frattempo vanno avanti indagini e ricerche al momento senza alcun esito. Cresce l’apprensione per le sorti di Colonico. Dal ristorante hanno annunciato di andare avanti con l’attività