SALARI E RECUPERO DELL’INFLAZIONE, ACCORDO ALLA GRAN GUIZZA DI POPOLI

“È stato siglato un importante accordo tra sindacato ed azienda presso la Gran Guizza di Popoli dopo la richiesta sindacale di tamponare un po’ l’alto tasso di inflazione che sta erodendo i salari”. Lo rende noto il segretario generale della Fai-Cisl Abruzzo e Molise, Franco Pescara, il quale spiega che: “l’azienda e venuta incontro alle richieste anticipando risorse economiche su temi che sarebbero stati discussi nel rinnovo del contratto integrativo in scadenza a fine anno. E stato ritoccato per alcuni e inserito da giugno per le lavoratrici e lavoratori li ticket pasto”, spiega, “ogni mese, se presenti, le lavoratrici e i lavoratori, tutti, avranno un aumento di oltre 60 euro. A questo vanno aggiunti gli importanti aumenti che il contratto nazionale a gennaio ed aprile 2023 ha portato. Il totale di questi aumenti mensili superano i 100 euro. Infine, non da poco, le richieste sindacali nazionali portano anche la decontribuzione confermata per il 2023 con aumenti per redditi sino a 35mila euro a partire da luglio e sino a dicembre”. “Il sindacato sta chiedendo al governo di rendere strutturale la decontribuzione. In Gran Guizza è stato erogato a febbraio il premio aziendale tassato al 5%. Importante il lavoro delle Rsu a cui va li ringraziamento per il quotidiano lavoro al fianco delle lavoratrici e lavoratori. In Gran Guizza è stato istituito il Comitato unico di garanzia (Cug), a sostegno di eventuali situazioni di disagio. Fai Cisl Abruzzo Molise e Flai Cgil Abruzzo Molise hanno scritto una lettera al sindaco di Popoli chiedendo un intervento sull’ampliamento del parcheggio antistate lo stabilimento e risolvere il grave problema della scarsa illuminazione nel parcheggio, ci auguriamo un intervento risolutivo a tutela della sicurezza verso gli interessati all’uso del parcheggio”, conclude Franco Pescara.