NANNARONE PRONTA A QUERELARE PER DIFFAMAZIONE I SUOI EX COMPAGNI DEL PARTITO DEMOCRATICO

Querele in arrivo per i suoi ex compagni del Partito democratico di Sulmona. In un post fatto girare sulla sua pagina Facebook, Teresa Nannarone si ritiene essere stata diffamata da Mimmo Di Benedetto, Antonella La Gatta e Cristiano Gerosolimo, che nell’ultimo comunicato sottoscritto dal gruppo consiliare del Pd, hanno accusato la loro ex presidente di chi “ostentando un presunto impegno nell’interesse della Città, in realtà “lavora” per raggiungere solo vantaggi personali”. Accuse pesanti delle quali Nannarone ha chiesto conto ai tre suoi ex compagni, anche in consiglio comunale, senza ricevere risposte. E lei, qualora il gruppo consiliare del Pd dovesse insistere su questa linea, è pronta a denunciarli per diffamazione. 

“Chissà se il PD locale continuerà nella sua opera di diffamazione nei miei confronti, oppure spiegherà alla Città perché l’iscritto al PD Di Paolo che pochi mesi fa ha aperto l’assemblea provinciale costituente dello stesso PD a Sulmona, rinuncia a sedere a Palazzo San Francesco nelle fila del partito a cui è iscritto e consente l’ingresso ad un consigliere che andrà in opposizione?”, scrive Teresa Nannarone su Fb.

“Chissà se il PD locale continuerà a cacciar farfalle, rimediare figuracce, impedire un necessario cambio di passo, con la scusa della “questione politica” quando oggi è il PD Locale ad incarnare l’assenza della Politica. D’altronde come giustificarne la difesa in Consiglio da parte di Fratelli D’Italia?”, incalza la capogruppo di Sulmona Libera e Forte.

Il senatore Michele Fina intervistato a Prezza durante lea sagra del carciofo

“Ciò che accade dimostra quanto certi personaggi abbiano liquefatto la Politica in favore della Città, fino a rimanere loro stessi squagliati da quei dirigenti regionali e provinciali  così attenti a proteggere solo le loro carriere tanto da delegittimarli platealmente”. Ieri nel corso della sagra del carciofo che si è tenuta a Prezza dove governa Marianna Scoccia, moglie di Andrea Gerosolimo, sono intervenuti il senatore Michele Fina e il capogruppo del Pd in consiglio regionale Silvio Paolucci. Una presenza che secondo Nannarone sancirebbe l’accordo per le prossime elezioni regionali.

“Ci sono le regionali e ieri a Prezza c’era la sagra del carciofo con tanto di partecipanti: quale occasione migliore per siglare il relativo patto?”, afferma l’ex pasionaria del Pd.

“Aspettiamo, e vediamo se oltre a rispondere alle domande che ho posto sui miei “vantaggi personali” (sono passati diversi giorni), risponderanno anche a questa”, conclude Nannarone.

4 thoughts on “NANNARONE PRONTA A QUERELARE PER DIFFAMAZIONE I SUOI EX COMPAGNI DEL PARTITO DEMOCRATICO

  • Dalla maestrina dalla penna rossa, all’avvocatessa dalla penna veloce, veloce a scrivere denuncio, denuncio, denuncio che ai più suona come sono incerta fragile e senza altra forza se non la minaccia di ritorsioni, giuste o sbagliate che siano le motivazioni. Ha quasi stufato.

  • Se, e i prodromi lasciano intendere di si, vi sarà un’alleanza regionale, civica o di partito poco cambia, o comunque di palese accordo di alleanza e non belligeranza, sarà l’autogol del PD, perché loro e solo loro hanno da perderne in consensi.
    L’ex ha già avuto la sua lezioncina di preferenze, come anche già dal giorno successivo alla sconfitta è all’opera per strigliare gli infedeli e riconquistarne la fiducia (il solito gioco del bastone e carota), ma i segni e i segnali lasciati sul territorio ne confermano la difficoltà, e la vicenda cogesa ne è una delle tante cartine al tornasole del tanto acido lasciato nello stomaco degli imboniti elettori…
    Sarà la stessa av(S)ventura che si sta vivendo nel comune di Sulmona, segno che già, in qualche modo si è sbagliato, ma pur di restare a galla e non scomparire si torna indietro nelle decisioni che li condurrà all’estinzione.

  • „La notte non è mai così nera come prima dell’alba ma poi l’alba sorge sempre a cancellare il buio della notte. Così ogni nostra angoscia, per quanto profonda prima o poi trova motivo di attenuarsi e placarsi, purché lo vogliamo. Sappiamo che c’è la luce perché c’è il buio che c’è la gioia perché c’è il dolore che c’è la pace perché c’è la guerra e dobbiamo sapere che la vita vive di questi contrasti.“ — Romano Battaglia
    Molti le hanno dato fiducia, consigliera Teresa Nannarone, come donna impegnata in politica da tanto tempo, sanno benissimo quello che è stata ed è come Donna…in un mondo al maschile.. .Lasci perdere…il silenzio non è mai segno di debolezza ma di vera forza. Buon lavoro..Avvocato…Teresa Nannarone

  • Il PD è finito ma continua a provare !! Sono dei cretini persi e amareggiati e speriamo si mettano insieme a Geronimo e compagni così saranno condannati.

I commenti sono chiusi

Available for Amazon Prime