ARRESTATI IN ALTO SANGRO GLI AUTORI DELLE TRUFFE AGLI ANZIANI NEL CHIETINO

Due giovani napoletani di circa 20 anni sono stati fermati e tratti in arresto nel pomeriggio di ieri sull’Altopiano delle Cinquemiglia dalla Polizia Stradale di Castel di Sangro, nei pressi di Rivisondoli. I due sarebbero collegati all’inchiesta condotta dalla Procura teatina sulle truffe agli anziani. Gli agenti della Stradale li hanno fermati a bordo di una Lancia presa a noleggio, segnalata dalla Questura di Chieti che era sulle tracce dei due giovani tramite Gps, di cui uno pregiudicato e con precedenti alle spalle. In base agli accertamenti svolti, da Chieti erano stati allertati gli agenti della Stradale di Castel di Sangro. Inoltre il conducente della vettura, che avrebbe tentato di investire un agente di polizia nel chietino, è anche accusato di resistenza a pubblico ufficiale. I giovani sono stati tratti in arresto in flagranza di reato e sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari, su disposizione della Procura della Repubblica di Sulmona. Domani dovranno comparire in Tribunale per l’udienza di convalida ed il rito direttissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *