SULMONA, TORNA IL CERTAMEN OVIDIANUM CON LA SUA XXII EDIZIONE

Il Liceo Classico Ovidio, d’intesa con l’Associazione Amici del Certamen, con la collaborazione del Rotary Club International e dell’Associazione Italiana di Cultura Classica, indice il XXII Certamen Ovidianum Sulmonense, concorso internazionale di Latino riservato agli studenti del IV e V anno del Liceo Classico, del Liceo Scientifico e del Liceo delle Scienze umane; si svolgerà proprio a Sulmona dal 13 al 15 aprile. Una partecipazione attiva al concorso da parte di scuole nazionali e internazionali, un vero e proprio segnale che conferma il prestigio di questo evento culturale che valorizza il territorio e la figura del poeta concittadino.

L’apertura del Certamen avverrà giovadì, 13 aprile, alle ore 17, al teatro comunale di Sulmona, con il saluto delle autorità e della dirigente scolastica Caterina Fantauzzi, interverrà l’associazione “Amici del Certamen”, successivamente una presentazione degli atti della precedente edizione del concorso e una lettura del poeta Ovidio che verrà svolta da Daniele Pecci e dagli studenti del Liceo Classico Ovidio di Sulmona. Nella mattinata di venerdì, 14 aprile, ci sarà lo svolgimento della prova che comporta la traduzione e il commento di un passo tratto dalle opere di Ovidio. Non mancano però gli appuntamenti di arricchimento culturale per accompagnare questa “gara tra letterati”, e docenti e ricercatori tra il 13 e il 15 aprile, interverranno con “lezioni” da non perdere, come quella di Nicola Gardini, docente di Letteratura italiana e comparata all’Università di Oxford, che si svolgerà venerdì pomeriggio alle ore 17, dal titolo “Vivere con Ovidio”. A seguire l’incontro “Heroides: tradizioni e traduzioni” con i docenti universitari Arturo De Vivo, Diego Poli, Rossana Valenti e Domenico Silvestri che si occuperà di introdurre e concludere l’incontro. Nella giornata di sabato, 15 aprile, c’è un’attenzione particolare al turismo e quindi in programma alcune visite per mostrare le bellezze della città e la sua storia. Alle ore 9.30 c’è l’appuntamento per la fabbrica di Confetti Pelino e per il suo museo storico, successivamente è la città protagonista della visita guidata e infine il Museo dedicato ad Ovidio. Nel pomeriggio del sabato, alle ore 17, al Teatro Maria Caniglia, uno spettacolo teatrale catturerà l’attenzione dei presenti dal titolo “Tua dicar oportet” la regia è di Mario Massari con la partecipazione degli studenti del Liceo Classico Ovidio. Ogni giornata è accompagnata da contributi musicali dei maestri Sabrina Cardone e Davide Cavuti, e ci sarà anche l’intervento musicale di Chiara Tarquini. I latinisti verranno premiati con la somma di 1000 euro al primo, 750 al secondo e 500 terzo e con un diploma di merito per il quarto, quinto e sesto posto; dal settimo in poi verrà consegnato il diploma di partecipazione. Dei riconoscimenti speciali arriveranno dal Rotary Club Sulmona che premierà la migliore traduzione tra gli studenti delle scuole della città; e i Premi “Giuseppe Di Tommaso” e “Achille Marcone” per la migliore traduzione di ogni delegazione straniera. Un week-end, quello che segue la Settimana Santa, tutto dedicato all’affascinante mondo latino e a quel poeta di cui vantiamo i natali. (g.p.)