DOPPIO BOTTA E RISPOSTA TRA SULMONA E SAMBUCETO: FINISCE 2-2

Doppio botta e risposta tra Ovidiana Sulmona e Sambuceto: il match del Pallozzi termina 2-2. Non mancano però le polemiche al fischio finale, infatti, l’esito della gara è stato condizionato non poco da una controversa decisione arbitrale. Non è la prima volta che quest’anno l’Ovidiana lascia punti per strada a seguito di discutibili decisioni arbitrali. Basta pensare al pareggio interno con il Giulianova di qualche settimana fa con i peligni che hanno visto sfumare i  tre punti a recupero abbondantemente scaduto. Tornando alla partita, dopo una prima mezz’ora poco entusiasmante ed a tratti narcotica, il match si accende tutto ad un tratto. Al 34’, infatti, il Sambuceto passa in vantaggio dopo una serie di passaggi goniometrica tra Barrow, Ranieri e Rodia, con quest’ultimo che sigla il gol dell’1-0 con una conclusione chirurgica. Neanche il tempo di riposizionare il pallone a metà campo che il Sulmona ha già trovato la rete del pareggio. Azione molto simile a quella degli ospiti con la sfera che viene capitalizzata da Facundo Blanco con un preciso diagonale che non lascia scampo a Di Donato. Il primo tempo si chiude dunque sul punteggio di 1-1, ma nella ripresa i padroni di casa hanno un piglio diverso molto più propositivo ed arrembante. Questo atteggiamento porta i peligni al gol che ribalta la partita. Corner di Lombardo che viene allontanato dalla retroguardia della truppa di Ronci direttamente sui piedi dell’esterno biancorosso che lascia partire un altro cross, all’apparenza innocuo, ma Di Donato si lascia sfuggire il pallone dai guanti e Del Gizzi, al posto giusto al momento giusto, spinge in rete il gol del 2-1. Anche in questo caso per l’Ovidiana non c’è nemmeno il tempo di gustarsi il meritato vantaggio che il direttore di gara assegna, senza un chiaro motivo, un penalty in favore del Sambuceto. Il movente della massima punizione arbitrale sembrerebbe essere un fallo di mano di Basile, ma l’esterno sulmonese, al momento del tocco con il braccio, era a terra a seguito di un contatto con un attaccante in maglia viola  e di conseguenza il tocco non è punibile. Tra le veementi proteste, in campo e fuori, Ranieri posiziona il pallone sul dischetto e, con freddezza glaciale, riporta la partita in equilibrio. La gara prosegue con il Sulmona che attacca a testa bassa e con il Sambuceto che si difende in modo ordinato per poi ripartire in contropiede. Nonostante i numerosi tentativi di stampo biancorosso, la squadra di Mecomonaco non riesce a trovare il gol vittoria e la gara si conclude sul punteggio di 2-2. Le due squadre escono dal Pallozzi con un punto a testa che va a costituire un tassello importante per le rispettive ambizioni: piazzamento ai play-off che sarebbe storico per il Sulmona, mentre per il Sambuceto il raggiungimento della salvezza matematica. (F.D.M.)

OVIDIANA SULMONA:  Fanti, Basile (37’ st Palombizio), Falce, Mecomonaco (43’ st D’Alessandro), Del Gizzi, Di Ciccio, Blanco F.(37’ st Pelino), Linares, Blanco M., Hyseni (16’ st Puglielli R.),  Lombardo. A disposizione: Puglielli C., Di Meo, Pincelli, Gialloardo, Silvestri. Allenatore: Mecomonaco.

SAMBUCETO: Di Donato, Brattelli, Silvestri, D’Angelo, Ranieri, Orlando, Ventola, Mancini(26’ st Braccia), Camplone, Rodia  (37’ st Marchionne D.), Barrow, (6’ st Sparvoli). A disposizione: Salvatore, Carminelli, Marchionne A., Centorame, Puglielli, Dickou. Allenatore: Ronci.

Reti: 34’ pt Rodia (S), 35’ pt Blanco F. (OS), 19’ st Del Gizzi (OS), 21’st Ranieri (S).

Arbitro: Pellegrino di Teramo.

Note: Ammoniti Blanco M. (OS), Hyseni (OS), Mancini (S).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *