FUMATA NERA NELLA VERIFICA, ORA É SCONTRO APERTO NELLA MAGGIORANZA

Si rivedranno nei prossimi giorni ma una cosa è certa: nella maggioranza guidata dal sindaco Gianfranco Di Piero, si è aperta una crepa che al momento, sembra difficile da sanare. L’incontro di questa sera infatti, si è concluso con un nulla di fatto con il partito democratico che ha respinto con forza tutte le richieste avanzate dai tre consiglieri di maggioranza (Teresa Nannarone, Caterina Di Rienzo e Maurizio Proietti), che nei giorni scorsi, hanno chiesto la verifica di giunta. Oltre alla mancata attuazione del programma di mandato, (sanità, trasporti, giustizia, partecipate e altro ancora), i tre hanno evidenziato il nuovo rapporto di forze che si è venuto a creare nella maggioranza con l’uscita dal partito democratico dell’ex presidente e capogruppo in consiglio comunale, Teresa Nannarone. E alla luce di questi nuovi equilibri del consiglio comunale, è stato chiesto al Pd di rinunciare ad una delle posizioni apicali all’interno dell’amministrazione: la presidenza del consiglio comunale o il vice sindaco. Anche se l’obiettivo non dichiarato ma evidente è arrivare ad avere la testa del vicesindaco, Franco Casciani. La riflessione è questa: il segretario del Pd non è stato scelto dagli elettori risultando il settimo più votato nella lista del Pd, ottenendo però, non si sa per quali meriti, il ruolo più importante dopo quello del sindaco. E su questo punto, questa sera, si è aperto un duro confronto tra l’ex presidente del Pd, Teresa Nannarone che, al contrario, ha avuto più consensi dagli elettori, e l’attuale capogruppo dei democratici in consiglio comunale, Mimmo Di Benedetto. Quest’ultimo ha rispedito al mittente tutte le richieste affermando che l’assetto della maggioranza non si tocca, costi quel che costi. Messo in mezzo tra due fuochi, il sindaco ha indossato le vesti del mediatore, cercando di trovare un punto d’incontro che però non è arrivato. E alla fine, dopo circa tre ore di serrato confronto, è stato deciso di rinviare ogni decisione ad un nuovo incontro/scontro che sarà fissato nei prossimi giorni. L’impressione è che difficilmente si arriverà a trovare la quadra di una crisi che al momento sembra senza via d’uscita, proprio per la mulaggine del Pd, a mantenere le proprie posizioni. Se tutto resterà così com’è la resa dei conti è solo rimandata di qualche settimana, quando in consiglio comunale si dovrà votare il bilancio.

One thought on “FUMATA NERA NELLA VERIFICA, ORA É SCONTRO APERTO NELLA MAGGIORANZA

  • “Avviate la musica e chiedete ai bambini di girare intorno alle sedie, sempre nello stesso senso. Quando mettete in pausa la musica, i bambini dovranno trovare rapidamente una sedia su cui sedersi. Chi non trova la propria sedia è eliminato e un’altra sedia viene tolta dal gioco.” … Poi dicono che non sono in cerca di una sedia…. (Ops..poltrona) …

I commenti sono chiusi