OVIDIANA, SFUMA NEL FINALE LA VITTORIA: IL DELFINO CURI PAREGGIA ALLO SCADERE

Una buona Ovidiana viene beffata nel finale: il Delfino Curi Pescara acciuffa i biancorossi allo scadere.  Finisce 1-1 dunque il primo match casalingo dell’anno per l’Ovidiana che, nonostante la convincente prestazione, viene agguantata al 90’ dal Delfino grazie alla rete di Salvatore.  Gara subito movimentata nei primi minuti ed entrambe le formazioni vanno vicine alla rete: al 5’, ci provano subito gli ospiti con Greco che, da due passi, centra in pieno la traversa della porta difesa da Fanti. Risposta immediata dei padroni di casa con Romano Puglielli che calcia a botta sicura, ma un difensore in maglia azzurra si immola in modo provvidenziale e devia in angolo. Con il passare dei minuti il ritmo comincia a calare e il primo tempo si chiude in parità sul punteggio di 0-0. In avvio di ripresa, l’Ovidiana parte subito forte per provare a spezzare l’equilibrio e, infatti, al 1’ va vicinissima al gol. Dopo una mischia in area di rigore, il pallone carambola sui piedi di Blanco che si coordina, ma non centra il bersaglio grosso.  Gli ospiti non demordono però, e al 10’, vanno clamorosamente vicino al vantaggio: Salvatore si mette in proprio e calcia, Fanti non si fida della presa e respinge centralmente dove il neo entrato Bocchio decide inaspettatamente di non voler calciare e servire Greco che, a porta vuota, colpisce il palo. Al quarto d’ora il Sulmona mette la freccia e passa in vantaggio con Romano Puglielli. Contropiede micidiale condotto proprio dall’autore del gol che, nei pressi dell’area di rigore, serve Martin Blanco che riesce a girarsi e calcia direttamente sul montante, il pallone però rimane in gioco e Pincelli si avventa sulla sfera, alza la testa ed offre uno splendido assist per Puglielli che spinge in rete. Da qui in poi l’Ovidiana abbassa il suo baricentro e gioca sotto la linea della palla per evitare di subire la rete del pareggio, mentre il Delfino attacca a testa bassa e più volte arriva dalle zone di Fanti. Al 29’, Bocchio riceve la sfera in area di rigore e prova a piazzarla al volo, ma il suo tiro sfiora solamente il palo alla destra di Fanti.  Dieci minuti più tardi è ancora una volta Fanti a tenere a galla i suoi: Di Giovacchino svetta più in alto di tutti e colpisce di testa, ma l’estremo difensore biancorosso con uno splendido colpo di reni salva, momentaneamente, il risultato.  Allo scadere arriva la beffa per il Sulmona: un pallone lanciato in avanti senza troppe pretese pesca Salvatore che, complice un’indecisione di Fanti, perfetto fino a quel momento, mette la sfera in fondo al sacco. Termina dunque 1-1 la sfida tra Ovidiana Sulmona e Delfino Curi Pescara. Entrambe le compagini escono dal Pallozzi con un punto a testa che però non basta per allontanarsi dalla zona play-out dopo la clamorosa vittoria del Castelnuovo sul campo dell’Angolana. (F.D.M.)

OVIDIANA SULMONA: Fanti, Giallonardo (30’ pt Pincelli), Monaco, Mecomonaco, Del Gizzi, Valente, Palombizio (25’ st Falce), Hyseni (15’ st Basile), Blanco M., Linares, Puglielli R. (33’ st Blanco F.). A disposizione Puglielli C., Bozzolini, Siani, D’Alessandro, Hallulli. Allenatore: Rossi (Bernardi squalificato).

DELFINO CURI PESCARA: Calore, Giuliodori (20’ st Lupo), Sabatini, Mandrone (2’ st Bocchio), Greco (30’ st Tamborriello), Palmisano (5’ st Di Giovacchino L.), Dell’Elce, Palmentieri, Scotti (22’ st Paolilli), Marzucco, Salvatore. A disposizione Petricca, Di Giovacchino M., Corsini, Antenucci. Allenatore Bonati.

Arbitro: Arnese di Teramo.
Reti: 16’ st Puglielli R., 45’ st Salvatore.

Note: ammoniti Fanti, Linares e Calore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *