SISTEMA DI PRENOTAZIONI IN TILT, DISAGI E PROTESTE DEGLI UTENTI IN FILA DAVANTI AL CUP

Pesanti disagi per gli utenti ieri mattina nella sede del CUP di viale Mazzini. Il sistema di prenotazione e pagamento è andato in tilt paralizzando tutte le operazioni di inserimento dati. Uno stop che è durato per l’intera settimana provocando file interminabili e proteste vibranti tra gli utenti. Tante  persone si sono rivolte al tribunale del malato per segnalare il disservizio e alcune hanno minacciato di chiamare i carabinieri per mettere fine ad una situazione che va avanti ormai da tanto tempo. Per non parlare dell’altro giorno, quando proprio a causa di un nuovo guasto ai terminali, molte persone hanno dovuto aspettare il loro turno sotto la pioggia. Il CUP infatti, si trova all’interno di una stanza che permette di accogliere un numero limitato di persone, con gli altri utenti, molti dei quali affetti da gravi patologie , costretti ad attendere fuori, sotto la pioggia e le basse temperature di questi giorni.  Anche il sindaco Gianfranco Di Piero, resosi conto della grave situazione che sono costretti a sopportare gli utenti del CUP, ha chiesto alla ASL lo spostamento del servizio nell’ex pronto soccorso. Richiesta per il momento disattesa dalla ASL.

One thought on “SISTEMA DI PRENOTAZIONI IN TILT, DISAGI E PROTESTE DEGLI UTENTI IN FILA DAVANTI AL CUP

  • 14 Gennaio 2023 in 15:54
    Permalink

    Complimenti… bella la pensilina realizzata per riparare gli utenti dalle intemperie, promessa già da alcuni anni… possibile che con lo spostamento del Pronto Soccorso non si è stati capaci di realizzare uno spazio per il CUP all’interno del complesso ospedaliero?
    La sala d’attesa c’era già… bastava sola aggiungere una doppia defila di poltroncine.
    O bisogna continuare a pagare per sempre gli affitti ai privati?
    L’inettitudine regna sovrana.
    Poveri noi… povera Italia.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *