COGESA, QUARANTA SINDACI CHIEDONO A GERARDINI DI RIMETTERE IL MANDATO

Sul destino del Cogesa è ormai braccio di ferro. Quaranta sindaci dei Comuni soci chiedono al neoamministratore unico Franco Gerardini di rimettere il mandato appena ricevuto. I sindaci motivano la clamorosa richiesta esprimendo preoccupazione sulle ultime vicende societarie, non nascondendo perplessità sul metodo adottato per la designazione della nuova gestione della società. Dubbi esprimono anche sulla legittimità di carattere giuridico, non solo politico, degli atti che hanno portato alla nuova gestione. Da qui la richiesta che l’amministratore unico si faccia da parte e sia convocato il controllo analogo per esprimere parere previsto dalle norme e la successiva convocazione dell’assemblea dei soci per approdare alla costituzione di una maggioranza che possa avviare un rilancio della società.

3 pensieri su “COGESA, QUARANTA SINDACI CHIEDONO A GERARDINI DI RIMETTERE IL MANDATO

  • 11 Gennaio 2023 in 12:56
    Permalink

    Un plauso ai sindaci,per non fare decidere gli stessi della saca con influenze da parte di ex governatori. Tra l altro ci sono persone che volevano uscire sia dalla saca che dal cogesa

    Risposta
  • 11 Gennaio 2023 in 07:44
    Permalink

    Di questi fatti si occuperanno gli adetti nelle sedi opportune, gli utenti sopportano minor servizio con pari spesa (se non aumenterà), perchè non si fa una petizione popolare in cui chiedere il ripristino del servizo completo, come da anno passato, o un abbattimento de costi in funzione del servizio reso.Tale petizione, risolta sopratutto ai comuni soci della Valle Peligna, impegnerà gli stessi ad una giestione ottimale del COGESA.
    Si faccia codesto foglio promotore di tale petizione on line.
    Grazie.

    Risposta
  • 10 Gennaio 2023 in 23:18
    Permalink

    Solo dei cretini chiederebbero una cosa del genere !!!!
    Ma in che pianeta vivono questi sciagurati fasulli ed inutili ???
    Ma non si informano?
    Ma non capiscono ?
    Questo non è normale o accettabile e spero quei deficienti in materia grigia siamo radiati ed esclusi da qualsiasi discussione o azione a riguardo ambiente e Cogesa.
    Che vergogna ed adesso capite come mai l’Abruzzo è l’unica regione italiana dove non si può concludere niente.
    Delinquenti e caproni sono solo dei complimenti poiché gli animali hanno più consapevolezza .

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *